Venerdì 14 Settembre 2012

Teatro a Lovere, grandi nomi:
anche Accorsi, Lopez e Boni

Il cartellone della stagione 2012-2013 del Teatro Crystal di Lovere propone sabato 6 e domenica 7 ottobre con Furioso Orlando, ispirato al poema dell'Ariosto, interpretato da Stefano Accorsi, uno dei più interessanti attori italiani, e da Nina Savary, figlia d'arte (suo padre e maestro è il grande Jerome Savary), cantante e attrice (qui si pensa e ci si commuove).

Si prosegue, il 24 e 25 novembre, con la commedia in due atti di Carlo Terron, autore e critico, ma prima ancora primario dell'ospedale psichiatrico di Verona, uno dei fondatori della televisione italiana: Non sparate sulla mamma. Le interpreti, Stefania Pepe e Roberta Petrozzi; la regia è di Marco Rampoldi (qui, di sicuro, si ride).

Il 12 e il 13 gennaio 2013, a un classico del '900: Aspettando Godot di Samuel Beckett, messo in scena però da attori ottimi, ma davvero poco classici, come Natalino Balasso e Jurij Ferrini (qui si pensa, ridendo).

Il 16 e il 17 febbraio 2013, il Teatro Stabile del Veneto presenta Il ventaglio di Carlo Goldoni, uno scherzo comico costruito su tale fantastico intreccio da restare esempio insuperato di «fuochi d'artificio» teatrali. Il regista, Damiano Michieletto, è il complice giusto di Goldoni: questo spettacolo sarà una delle sorprese più amate della stagione (qui si ride).

Il gran musical (non manca mai nelle stagioni del Crystal di Lovere) questa volta è nelle mani fidate di Massimo Lopez che, il 9 e 10 marzo 2013, presenta il delizioso, scritto a due mani con il fratello Alessandro, Varie-età. Con un'orchestra dal vivo al suo servizio (la Big Band Jazz Company), Massimo Lopez si esibisce con la consueta elegante ironia in una carrellata di canzoni evergreen e di intermezzi comici e salaci (qui si ride, si piange, si pensa).

Sesto spettacolo, il 6 e 7 aprile 2013: Art con Alessio Boni, Alessandro Haber, Gigio Alberti. Un affiatato come non mai trio di mattatori al servizio di un tragicomico e strepitoso meccanismo teatrale (qui si ride, pensando).

Attenzione: il 2 e il 3 febbraio 2013 è previsto anche un settimo spettacolo, Vergine madre di e con Lucilla Giagnoni, un vero e proprio gioiello della scena italiana.

Ebbene: questo è il regalo della direzione del Teatro Crystal a tutti i suoi abbonati. Per dirla in soldoni: paghi 6 e vedi 7 e, in tempi di crisi, questo è davvero un bellissimo, e inaspettato, omaggio.

r.clemente

© riproduzione riservata