Martedì 09 Ottobre 2012

«Molte fedi» amplia la sua analisi
Nuove serate sulla figura di Maria

Mercoledì 10 ottobre inizia la nuova sezione «Maria» di «Molte fedi sotto lo stesso cielo». Il primo appuntamento è mercoledì 10 ottobre, alle ore 20.30, all'Oratorio di Loreto, a Bergamo, con una nuova sezione dedicata alla figura di Maria osservata attraverso lo sguardo delle diverse tradizioni religiose, dell'arte e della musica.

Il primo appuntamento, dal titolo «I simboli mariani dalla devozione popolare all'arte», sarà tenuto da Rosella Ferrari, guida turistica ed esperta d'arte, che racconterà la figura della Madre di Cristo attraverso le rappresentazioni sacre e i dipinti della nostra tradizione artistica.

Colori, oggetti, gesti, attributi, simboli: nell'arte e nella devozione la figura di Maria si è arricchita di una varietà di significati, di rimandi, di suggestioni che attraversano i momenti della vita della Vergine. Nella tradizione iconografica, la Madonna è il «personaggio» in cui umano e divino si incontrano, dai più grandi capolavori alle modeste ma toccanti immagini dell'arte popolare. Questo è solo una parte di tutto quello che Rosella Ferrari racconterà.

L'ingresso all'appuntamento è gratuito, previa prenotazione. Sono ancora disponibili alcuni biglietti. Gli appuntamenti proseguiranno poi mercoledì 17 ottobre sempre alle ore 20.30 presso l'Oratorio di Loreto con Lidia Maggi, pastora battista, che guiderà «Alla (ri)scoperta di Maria nelle Scritture Sacre» e mercoledì 24 ottobre con Ida Zilio Grandi, islamista, in una serata dal titolo «Madre di Gesù nella tradizione islamica».
La sezione si concluderà sabato 27 ottobre alle ore 20.30 presso l'Oratorio di Loreto con «Maria nella Buona Novella»: concerto con Giorgio Cordini, chitarrista di De Andrè, e la sua band. L'ingresso al concerto costa dieci euro e sono ancora disponibili alcuni biglietti.

Per informazioni e chiarimenti: www.moltefedisottolostessocielo.it, [email protected], Tel. 035/210284

fa.tinaglia

© riproduzione riservata