Martedì 05 Febbraio 2013

Nuove tecnologie in scena:
al Sociale arriva The Outsider

Ultimo spettacolo al Sociale della rassegna Nuove tecnologie in scena, attanta allo sviluppo di linguaggi basati sulla tecnologia e di testi riletti con l'ausilio di supporti scenici multimediali, quali la videoproiezione, l'elaborazione dell'immagine live, il motion tracking, spingendosi volentieri verso la frontiera dell'interazione del supporto multimediale con l'azione scenica, in un'elaborazione realtime al servizio dell'artista.

Sabato 16 febbraio 2013 alle ore 21.00
THE OUTSIDER
di e con Janne Raudaskoski
regia di Sami Rannila

Video design: Jarno Rinnekangas
Sound design: Hannu Hauta-aho
Light design: Antti Helminen
Costumi: Kaisa Kemikoski
Make-up: Tiina Winter

Non adatto a bambini sotto i 10 anni di età.

Teatro e magia sono forse forme di intrattenimento “vecchio stile” per soddisfare la fame di cultura dell?'uomo moderno? Secondo il mago Janne Raudaskoski, le possibilità espressive offerte dalla tecnologia attuale sono ancora sottovalutate nelle arti sceniche. È necessario tentare le nuove strade dell'illusionismo “visual”: questa è la risposta del sorprendente “teatro magico”. Raudaskoski crede infatti che la cultura possa essere sia divertimento, sia costruzione di pensiero, riuscendo allo stesso tempo ad attirare un nuovo pubblico, affascinato dall'antica tradizione magica mescolata alle nuove frontiere dell'illusionismo virtuale. Con vent'anni di esperienza di palcoscenico e una lunga lista di produzioni spettacolari, molte delle quali premiate in Finlandia e nei paesi del Nord Europa, Raudaskoski prosegue il suo percorso artistico portando in scena The Outsider. Presentato in anteprima in Finlandia all'Espoo City Theatre nel settembre 2011, lo spettacolo è il punto di arrivo dell'esperienza e dell'abilità di Raudaskoski nonché il risultato di un lungo lavoro di investimento tecnico e di preparazione.

The Outsider
Un individuo dall'aspetto strano si aggira casualmente in teatro: è l'Outsider. Attraverso i suoi ingenui occhiali da clown osserva le persone che incontra, la tecnologia, le manie e le abitudini dei terrestri. Come osservatore esterno potrà mai risolvere i problemi che incontra, o il moderno modo di vivere del nostro pianeta è troppo incomprensibile per lui?
The Outsider è una favola per adulti dove le migliori qualità del teatro di illusione e del cinema vanno di pari passo. Lo spettacolo unisce clownerie, magia, moderne tecnologie digitali ed effetti speciali. Avvalendosi della lezione sul linguaggio visivo del cinema muto di Charlie Chaplin e di Buster Keaton, costruisce una miscelazione di tutti questi elementi espressivi in un formato a colori 4D!

The Outsider è la seconda produzione personale di Janne Raudaskoski destinata espressamente al teatro ed è la continuazione espressiva delle tecnologie sviluppate nel precedente spettacolo Wally Watthead and his lost Glow (2008), che ha riscosso grande successo di pubblico e critica in Finlandia e a Londra.

“Janne Raudaskoski è un virtuoso poliedrico, un artista dinamico che riempie semplicemente la scena con la sua presenza scintillante” (Maija, Liisa Westman, Keskisuomalainen). “Guardare le prestazioni di un mago sapiente è sempre divertente. Quando la magia è parte di una storia, l'esperienza è ancor più meravigliosa. Se il mago assume anche il ruolo di clown del circo, ci stiamo avvicinando alla nascita di una nuova forma d'arte” (Arja Päivärinta, Kaleva).

The Outsider è un tipo di teatro esperienziale che unisce arte e tecnologia. Grazie a tecniche digitali proprie del cinema, il set e le scene virtuali possono essere modificati in un batter d'occhio, il tempo può essere invertito e accelerato, gli effetti video e i trucchi della ripresa vengono combinati con la magia tradizionale e con gli effetti illusionistici. Il ritmo veloce dello spettacolo alimenta l'esperienza sorprendente dello spettatore oltre i confini del teatro tradizionale. Raudaskoski utilizza schermi giganti al plasma in grado di “immergere” l'immagine intera del proprio personaggio, riuscendo così a clonarlo in più esemplari che possano svolgere ruoli diversi. Si tratta di una tecnologia espressiva assolutamente nuova, a servizio di una trama senza tempo e assolutamente
attuale.

Ingresso: intero euro 10.00, ridotto euro 8.00.

r.clemente

© riproduzione riservata