Venerdì 19 Aprile 2013

Da tutta Europa a Costa Mezzate
«Magie al Borgo», il teatro fa festa

Ci sono il trio delle «Lady Cocktail» che eseguono impressionanti acrobazie aeree, «Les Philebulistes», due acrobati francesi e le loro ruote giganti, l'irrefrenabile gruppo musicale dei «Magicaboola», gli eccentrici personaggi dei «Madame Rebinè», i «Rasoterra», in tre su una sola bicicletta, il juke box umano di «Peppino e Fedele», il ritmo sfrenato della «BrassatoDrum», insomma, anche la tredicesima edizione di «Magie al Borgo»-Festival internazionale di arte di strada che si svolgerà a Costa di Mezzate dal 26 al 28 aprile, si presenta come un appuntamento imperdibile per tutto il pubblico di grandi e piccini e, soprattutto, una grande festa popolare lunga tre giorni e tre notti.

La manifestazione è stata presentata allo Spazio Viterbi della Provincia di Bergamo dal direttore artistico, Lorenzo Baronchelli (www.ambaradan.org) - www.magiealborgo.blogspot.it - tel: 035.683399), e da Eraldo Micheletti, presidente dell'Associazione «Feste in Costa» che organizza la manifestazione col Comune di Costa di Mezzate e il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Bergamo e della Fondazione della Comunità bergamasca onlus.

«Magie al Borgo» è ogni anno un piccolo miracolo organizzativo, dato che non riceve contributi pubblici ma si mantiene grazie alla diretta organizzazione di alcuni eventi da parte dell'Amministrazione comunale, a qualche sponsor di aziende locali e soprattutto grazie al ricavato dei punti di ristoro gestiti da alcune associazioni di volontari.

Così come volontari sono le duecento persone che ogni anno mettono in moto questa «prodigiosa macchina organizzativa» come l'ha definita Baronchelli. «Magie al Borgo» è un festival dai ricchi numeri: quest'anno saranno presenti 23 compagnie per un totale di 81 artisti che presenteranno 24 spettacoli che saranno replicati per ben 87 volte; ogni anno inoltre la rassegna raccoglie dai venticinque ai trentamila spettatori.

Leggi di più su L'Eco di venerdì 19 aprile

m.sanfilippo

© riproduzione riservata