Martedì 14 Maggio 2013

Festival della Cultura, nuovi incontri
Tre giorni all'insegna della filosofia

Prendono il via gli incontri che il Festival internazionale della Cultura Bergamo dedica alla filosofia. Tre appuntamenti per tre giorni consecutivi, martedì 14, mercoledì 15 e giovedì 16 maggio, sempre alle 21 al Centro Congressi Giovanni XXIII, per approfondire quanto la riflessione filosofica ha prodotto nel tempo sul tema del talento, a cui è dedicata l'edizione 2013 del Festival.

Prima serata, martedì 14, con Elio Franzini, docente ordinario di Estetica all'Università Statale di Milano, che interviene su «Arte, talento e genio». Secondo incontro, mercoledì 15, con Roberto Diodato, a sua volta docente di Estetica ma all'Università Cattolica, con un intervento sulla «Creatività estetica»; terzo ed ultimo appuntamento, giovedì 16, con Virgilio Melchiorre, curatore della rassegna filosofica del Festival e a lungo docente di Filosofia Morale e Teoretica nelle Università Ca' Foscari di Venezia e Cattolica di Milano, che spiega «L'intuizione estetica in Søren Kierkegaard», dopo aver conversato con gli altri relatori durante le prime due serate.

Filo conduttore delle tre iniziative è dunque il tema della creatività, traduzione filosofica del concetto di talento. «Nell'ambito del pensiero filosofico – spiega Virgilio Melchiorre – la dimensione del talento coincide con quella della creatività, in particolare della creatività artistica. Preoccupazione degli studiosi che intervengono sarà quella di applicare il tema della creatività all'intero orizzonte del destino umano, indagando su come essa si relazioni con l'impegno dell'uomo e la sua responsabilità etica. Per il terzo incontro abbiamo voluto dare uno spazio anche alla storia, dedicando l'approfondimento alla produzione filosofica di Søren Kierkegaard , di cui quest'anno ricorrono i 200 anni dalla nascita». Come tutti gli altri eventi del Festival anche gli incontri filosofici sono ad ingresso libero, è però necessario registrarsi in anticipo sul sito del Festival, www.bergamofestival.it.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata