Mercoledì 22 Maggio 2013

«Terra: giardino dell'Eden»
Il 23 c'è Eugenio Farina

Dopo gli incontri di Cisano Bergamasco, Sorisole, Brembate e lo spettacolo presentato ad Almè, per la manifestazione «Terra: giardino dell'Eden?» altro appuntamento il 23 maggio, mentre la chiusura del ciclo sarà il 30 maggio a Paladina con Ottavio Rube, fondatore della cooperativa Valli Unite. Non ci sarà Giorgio Fornoni (indisposto), ma Eugenio Farina, curatore della rassegna.

Giovedì 23 maggio
Eugenio Farina - Madone: sala civica «Decumanus», piazza San Giovanni 1 - ore 20.45

Giovedì 30 maggio
Paladina: sala civica «L. Lupini», via M. Curie 2
OTTAVIO RUBE Contadini per scelta. Esperienze e racconti di una nuova agricoltura.
Una straordinaria inchiesta che fa dialogare esperienze della cosiddetta «nuova agricoltura» in Italia: molto differenti tra loro, ma accomunate dalla scelta di fare il contadino. Il fenomeno della nuova agricoltura, in atto da alcuni decenni, è rimasto pressoché invisibile, in modo particolare nel nostro Paese. Dal racconto di Ottavio Rube della Cooperativa Valli Unite emergono con forza tutti i temi del libro: agricoltura biologica, biodiversità, comunità e civiltà contadina, sobrietà e decrescita. A seguire, degustazione di prodotti della terra offerti da Valli Unite.

Ottavio Rube, fondatore nel 1981 con Enrico Boveri e Cesare Berutti della Cooperativa Valli Unite. In quegli anni di grave crisi dell'agricoltura tradizionale di collina i tre amici contadini non hanno voluto arrendersi alla chiusura delle piccole stalle di famiglia e al progressivo abbandono di campi e vigne e Unire le loro forze, i loro terreni e i loro mezzi agricoli è stato l'inizio, seppur lento e faticoso di un processo che ha portato questo «lembo di terra» alla produttività agricola che è il saggio futuro dell'uomo. Oggi la Valli Unite è un'azienda agricola in cui lavorano trenta persone nei vari settori: campi , vigneti, cantina, allevamento, lavorazioni carni, vendita diretta, ristorazione e accoglienza agrituristica.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata