Lunedì 19 Agosto 2013

Ultime «Passeggiate donizettiane»
L'elisir d'amore in Piazza Vecchia

A conclusione della quarta edizione delle Passeggiate Donizettiane, percorso di concerti ed appuntamenti promossi, come sempre, dall'Assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune di Bergamo, concepiti e costruiti all'insegna di un turismo culturale che unisce, tanto più ora che Bergamo è candidata Capitale Europea della Cultura 2019, due grandi protagonisti, Gaetano Donizetti e la splendida Città Alta, arriva, sabato 24 agosto alle ore 21.00 in Piazza Vecchia, la carrozza di Dulcamara, ovvero la rappresentazione "en plein air" del celeberrimo Elisir d'amore.

La produzione, il cui ricavato sarà a favore del Conservatorio bergamasco, nasce sempre sotto l'egida dell'Assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune di Bergamo e vede la collaborazione della Fondazione Donizetti e del Ducato di Piazza Pontida.

Schierate per l'occasione una serie di "eccellenze" bergamasche, dal Direttore Roberto Frattini al Bergamo Musica Festival Opera Ensemble, al Coro del Bergamo Musica Festival preparato e diretto da Fabio Tartari. Sul palco voci eccellenti, già note al pubblico bergamasco.

Biglietti ancora disponibili, da 15.00 a 35.00 euro.
La corsa all'acquisto dei biglietti è partita in questi giorni. Punti vendita in città: Maialino di Giò in piazza Pontida, 37; Ristorante Il Sole in via Colleoni, 1 (angolo piazza Vecchia); Caffè 035 in piazza Matteotti, 10; Circolino in vicolo Sant'Agata, 19. La sera del 24 agosto sarà possibile acquistare gli ultimi biglietti rimasti invenduti direttamente in Piazza Vecchia a partire dalle ore 19.00. Per informazioni e prenotazioni: tel. 035.210275; info@ducatodipiazzapontida.it

«Le Passeggiate Donizettiane - spiega Claudia Sartirani, assessore alla Cultura e Spettacolo del Comune di Bergamo - sono nate nel 2010 con l'intento ambizioso di dare una 'voce musicale' al patrimonio artistico e architettonico dei luoghi che furono la scenografia naturale in cui visse il giovane Gaetano Donizetti. Tra la fine di luglio e Sant'Alessandro, per cinque fine settimana contigui Città Alta diventa il teatro di eventi musicali legati al nome del compositore. Per la programmazione è fondamentale la presenza del Conservatorio "G. Donizetti", scuola di formazione artistica cui è consegnato quel testimone dell'alta educazione musicale che a Bergamo, agli inizi del XIX secolo, era tra le mani di Giovanni Simone Mayr, il creatore delle Lezioni Caritatevoli. Come nel 2012, il Teatro Sociale sarà disponibile per visite libere al sabato e alla domenica, in prosecuzione ideale dei percorsi di turismo e passeggio. Gli interpreti della "Giovane compagnia del Bergamo Musica Festival" animeranno le visite, diventando la "voce" della magnifica sala del Pollack. Come evento conclusivo, il Comune, la Fondazione Donizetti, il Conservatorio e il Ducato di Piazza Pontida si troveranno insieme per festeggiare la candidatura di Bergamo Capitale Europea della Cultura. L'evento è ideato nel nome di due simboli della nostra civiltà artistica: Città Alta e Donizetti. La novità dell'edizione 2013 è infatti la rappresentazione di Elisir d'amore nella incantevole scenografia di Piazza Vecchia. Il progetto è nato assieme al Ducato, che da anni rivolge particolare attenzione alla messinscena di opere all'aperto nella stagione estiva. L'incasso andrà a beneficio del Conservatorio Donizetti, nell'ambito di una grande campagna di sostegno e sensibilizzazione sui destini della prestigiosa istituzione. L'auspicio è che il cartellone di quest'anno ottenga una grande partecipazione di pubblico italiano e straniero, così come avvenuto per le edizioni passate: ulteriore conferma di come la nostra Città sia e già si senta una piccola capitale della cultura musicale».

a.ceresoli

© riproduzione riservata