Sabato 21 Settembre 2013

Teatro Prova, buon compleanno
Al via i festeggiamenti

Teatro Prova, buon compleanno. Entrano nel vivo questo weekend i festeggiamenti per il trentennale della compagnia, e ovviamente si tratta di festeggiamenti di natura teatrale: due spettacoli (con la doppia replica di uno dei due, oggi) e una «notte bianca», un «open day» rivolto alla produzione della nuova stagione settimana prossima, infine una festa con spettacoli e ospiti vari il 26 ottobre, quando cade l'anniversario dell'atto costitutivo della Cooperativa Il Teatro Prova.

Il tutto con una specifica attenzione per il teatro-ragazzi, da sempre campo d'elezione della compagnia. Gli spettacoli proposti in questi due giorni rientrano in questa logica, pur trattandosi di titoli «ospiti». Anzi, proprio per questo: in una sorta di mini-«personale», il genovese Teatro dell'Archivolto propone sabato 21 settembre (ore 15 e ore 17) «Una giornata con Giulio Coniglio», tratto dal popolare personaggio per l'infanzia creato da Nicoletta Costa, e domenica (ore 16) «Pimpa cappuccetto rosso», il primo al Teatro S. Giorgio e il secondo al Teatro Gavazzeni di Seriate. In una produzione per i bambini che in larga misura attinge ancora alle fiabe tradizionali, l'Archivolto si è sempre distinto per l'attenzione rivolta ai fumetti e alla letteratura contemporanea per l'infanzia. È un dato di non poco conto. L'infanzia evolve e anzi, come osserva la Costa, «i bambini cambiano ogni tre-quattro anni».

Quanto al resto del programma per il trentennale, è in qualche modo specchio dell'attività a largo raggio del Prova. Il Teatro San Giorgio accoglie una «Notte bianca» teatrale: spettacoli no-stop dalle 20 alle 9 di domenica, colazione inclusa, tanto per ricordare che la compagnia promuove da tre decenni anche una scuola di teatro e non ha mai abbandonato la produzione per adulti (o più esattamente per tutti). Poi sabato prossimo sarà di scena un «open day», intotolato «Storie di fiori e principesse» (dalle 15,30), con presentazioni, laboratori, brani di spettacolo. È un programma nutrito, in tempi di crisi e difficoltà organizzative come questo. Ed è un programma coerente, per una compagnia che ha assicurato per tre decenni un onestissimo servizio culturale all'intero territorio; che ha manifestato un interesse non strumentale per l'infanzia; che con la sua scuola ha dato una prima formazione teatrale a migliaia di giovani e adolescenti. La risposta del pubblico ne è una dimostrazione: i posti per le repliche di sabato sono quasi esauriti (e peccato per il forfait all'ultimo di Nicoletta Costa, che avrebbe dovuto incontrare gli spettatori), quelli per «Pimpa» sono finiti. Per informazioni: www.teatroprova.com, tel. 035/4243079.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata