Lunedì 23 Settembre 2013

«L'acqua cancella gli affreschi»
Un appello per salvare la chiesetta

Un incontro nella splendida chiesa di S. Bernardino per chiedere aiuto. L'hanno organizzato nella mattinata di lunedì 23 settembre le associazioni Città dell'Adda e Amici di San Bernardino che hanno evidenziato la situazione di degrado della chiesa, anche alla presenza di Luigi Minuti, storico locale.

Le continue infiltrazioni d'acqua nella chiesetta del XV° secolo stanno infatti danneggiando gli splendidi affreschi. Da qui la richiesta delle associazioni di aprire un fondo a sostegno della ristrutturaizone e soprattutto della sistemazione delle perdite d'acqua.

Un progetto di recupero della chiesa ci sarebbe, ma i 2 milioni e 650 mila euro preventivati sono uno scoglio insormontabile. Da qui la proposta di iniziare con una raccolta di denaro per «tappare i buchi» e bloccare le infiltrazioni. Anche solo il lotto della ristrutturaizone del tetto sarebbe troppo esoso: 500 mila euro. Dalle associazioni, quindi, un appello a tutto il territorio per contribuire a salvare gli affreschi. Ipotizzata anche un'iniziativa del tipo: «Adotta una tegola» a sostegno di un monumero storico di enorme bellezza e pregio.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata