Mercoledì 09 Ottobre 2013

Il vescovo mons. Beschi a Concesio
Una serata dedicata a Roncalli e Montini

Martedì 15 ottobre alle 20.45, al Centro Internazionale di studi e documentazione dell'Istituto Paolo VI di Concesio Mons. Francesco Beschi, vescovo di Bergamo, presenterà il volume: Lettere di fede e amicizia. Corrispondenza inedita (1925-1963) - Edizioni Studium.

Nell'anno del cinquantenario della morte del Beato Giovanni XXIII, che il prossimo 27 aprile sarà proclamato santo, e dell'elezione al pontificato di Paolo VI, la serata sarà quindi dedicata a due figure che hanno segnato la storia del Novecento, ma soprattutto a un'amicizia discreta che ha saputo andare oltre la quotidianità e i ruoli ufficiali, quella tra Angelo Giuseppe Roncalli e Giovanni Battista Montini. Due uomini, prima ancora che due grandi personalità della Chiesa.

Il volume, a cura e con introduzione di Marco Roncalli che interverrà alla serata e con una prefazione di Loris Francesco Capovilla, raccoglie la corrispondenza ufficiale e privata tra i due ecclesiastici dal 1925 al 1963. Oltre 200 lettere, di cui un centinaio inedite, che costituiscono una fonte unica per gli studiosi, ma anche un'interessante testimonianza del valore dell'amicizia e della relazione personale di fronte alle sfide che ogni tempo pone alla Chiesa.

È sulla traccia lasciata del recente convegno internazionale dedicato ai «Papi del Vaticano II», svoltosi a Bergamo nell'aprile scorso, che si inserisce dunque la straordinaria serata di Concesio, in cui Mons. Francesco Beschi, vescovo di Bergamo, interverrà offrendo la propria particolare riflessione critica sul carteggio tra A. G. Roncalli e G. B. Montini.

e.roncalli

© riproduzione riservata