Mercoledì 02 Settembre 2009

Concerto sulle note dell'Ave Maria
nel suggestivo santuario-caverna

Una vera e propria meditazione musicale sulla figura di Maria. Terminata la pausa estiva, prima di iniziare un intenso anno di attività culturali per la solidarietà, Ab Harmoniae Onlus e la sua presidente Denia Mazzola Gavazzeni, propongono per domenica 6 settembre alle 18 una preghiera per la pace e il dialogo fra i popoli.

L'appuntamento è al Santuario della Madonna della Cornabusa di Sant’Omobono Terme, un caratteristico santuario-caverna che fu caro a Papa Giovanni XXIII. Il programma propone le Ave Maria di Bellini, Caccini, Beethoven, Cherubini, Fauré, Mascagni, Tosti, Verdi, Reger, Schubert. Queste, unitamente a due invocation da «Le armonie poetiche e religiose» di Liszt, si intercaleranno a tre grandi scene liriche tratte da «La vierge» di Massenet, nelle quali sono tratteggiati con mistica delicatezza i momenti principali della vita della Madonna.

Saranno inoltre eseguite musiche di Gianandrea Gavazzeni, in omaggio al centenario della sua nascita, che ricorre quest'anno. Ad accompagnare al pianoforte le voci di Denia Mazzola Gavazzeni, Magdalena Aparta e Rossella Redoglia sarà il Maestro Giovanni Brollo.

L’ingresso al concerto è libero, con offerta per le attività missionaria di Ab harmoniae Onlus a favore dei bimbi delle favelas in Brasile.

Per info: www.abharmoniaeonlus.it. Telefono 338.1407113

f.morandi

© riproduzione riservata