Lunedì 09 Ottobre 2006

A Milano le fotografie di Diffidenti raccontano il terremoto in Pakistan

Dall’11 al 29 ottobre al Centro internazionale di fotografia di Milano si può visitare la mostra di fotografie di Giovanni Diffidenti, fotografo bergamasco. Nei suoi scatti il dramma del terremoto in Pakistan che, un anno fa, l’8 ottobre 2005, ha devastato l’area a nord del Paese sull’asse Muzaffarabad-Balakot. Sotto le macerie provocate dal sisma di magnitudo 7,6 della scala Richter, sono rimaste sepolte tra le 70 e le 75.000 persone, delle quali 35.000 bambini.

Diffidenti ha compiuto due viaggi in Pakistan, dove, grazie all’aiuto dell’esercito pakistano, ha potuto raggiungere anche i luoghi più isolati, e incontrare le persone che non hanno ancora ricevuto gli aiuti umanitari. Si è spinto attraverso ponti di fortuna, strade dissestate e sugli elicotteri dell’esercito tra le alture a nord del Paese lungo il confine infuocato in passato del Kashmir e del conflitto indiano, per raccontare il dramma di una popolazione dimenticata. Il reportage fotografico comprende 28 immagini in bianco e nero. Al centro, sempre, le persone, che riemergono dalle macerie e raccontano la solidarietà di una ricostruzione condivisa, del desiderio di non interrompere le attività quotidiane, di stringersi intorno al sogno di rivedere i propri figli sopravvissuti tornare in classe, dopo un anno di lezioni sotto il cielo.

Il viaggio di Giovanni Diffidenti in Pakistan è stato possibile grazie all’appoggio di un’ong bergamasca, il Cesvi, sempre impegnata nei territori devastati da conflitti o cataclismi naturali, ma anche da epidemie con l’intento di rispondere alle emergenze ma soprattutto di avviare progetti di sviluppo.
Il catalogo della mostra di Diffidenti, il libro fotografico «La scuola nel cielo» sarà distribuito a 6,90 euro in tutti i punti vendita di Media World e Saturn. Il ricavato sosterrà progetti di ricostruzione.
La mostra è visitabile a Milano in piazza Tito Lucrezio Caro 1 tutti i giorni (tranne il lunedì) dalle 11 alle 21, il giovedì fino alle 23.
Per informazioni: www.formafoto.it.
È possibile effettuare le donazioni anche sul sito www.cesvi.org al numero verde 800.036036 o tramite conto corrente postale 882233 intestato a Cesvi Emergenza (causale «Con i terremotati in Pakistan»).

(09/10/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata