Alla scoperta del «Sentierino» Là dove nasce la Bergamo moderna

Alla scoperta del «Sentierino»
Là dove nasce la Bergamo moderna

Dove c’era un prato, oggi c’è il centro della città. Appuntamento giovedì 20 luglio alle 19 con il «Sentierino», alla scoperta del centro della città.

La traccia da cui nasce la Bergamo Moderna - Lungo la traccia alberata che solca il Sentierone possiamo ripercorrere il sentierino di un tempo, e scoprire le radici antiche della Bergamo moderna. Il sentierino è un progetto di comunicazione urbana: un percorso nel centro della città con le storie di personaggi del passato che nel corso di 1000 anni hanno trasformato l’antico Prato della Fiera nel Centro Piacentiniano della Bergamo Moderna.

Percorso botanico - Al progetto narrativo delle storie dei personaggi che fecero il Sentierone si affianca un progetto e un allestimento botanico che impagina i racconti. Il progetto di architettura-comunicazione urbana nasce dall’idea di raccontare la storia del luogo in associazione alla riscoperta della vegetazione autoctona.

Obiettivi del progetto - Il sentierino è un gesto di “accoglienza e invito” a conoscere il centro della Bergamo Moderna. Qui Bergamo ha vissuto la sua prima identità di città commerciale con la Fiera; quindi si è sviluppata la città dell’intrattenimento, del teatro, dello spettacolo e dei caffè. Infine, in epoca moderna, con le trasformazioni urbanistiche, l’area è diventata il centro direzionale, finanziario, e dei servizi della città.

Giovedì 20 luglio alle ore 19 una visita guidata lungo Il Sentierone, il Chiostro di S.Marta e la Piazza Dante ripercorrerà le tappe e la storia dei personaggi che hanno vissuto il Centro Piacentiniano nelle diverse epoche storiche.

INFO

- La visita è gratuita, prenotazione obbligatoria: mail > [email protected]

- Il punto di ritrovo sarà di fronte alla Chiesa di San Bartolomeo alle h19.

- I prossimi tour guidati saranno: 30 agosto, 21 settembre e 26 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA