All’ospedale di Alzano un concerto per gli ospiti

All’ospedale di Alzano
un concerto per gli ospiti

L’ospedale Pesenti Fenaroli di Alzano ospita «C’è armonia», il concerto promosso dall’Asst Bergamo Est per dare conforto ai pazienti: stasera alle 20.30. Da domenica anche online.

Da Bach a Morricone, da Schubert a Mozart: l’ospedale Pesenti Fenaroli di Alzano ospita «C’è armonia», il concerto promosso dall’Asst Bergamo Est per dare conforto ai pazienti, ma anche per regalare preziosi attimi di serenità a chi, in ospedale, si prende cura degli altri, quotidianamente.

Il concerto, in programma stasera, sabato 30 gennaio, alle 20,30 con la diretta live dalla pagina Facebook dell’Asst Bergamo Est, sarà eseguito dall’Orchestra Gianandrea Gavazzeni di Bergamo e la direzione del maestro Antonio Breda. Brani classici e contemporanei offriranno l’occasione per aprire virtualmente le porte di uno dei presidi diventato simbolo della lotta al Covid-19. «La musica è uno dei mezzi sovrani nel mettere in connessione persone ed emozioni – sono le parole di Francesco Locati, direttore generale dell’Asst Bergamo Est –. E il valore di questo progetto sta proprio nel condividere un frammento importante del quotidiano all’interno di un sistema complesso, in cui ci si confronta con il dolore e la malattia. La musica, anche in questo caso, sarà una cura efficace». Il concerto – in scaletta ci sono, fra gli altri, Johann Pachelbel, Franz Schubert e alcuni brani di Ennio Morricone – sarà presentato da Bruna Rea, direttore medico dei presidi ospedalieri di Alzano e Gazzaniga. Da domenica, inoltre, la registrazione dell’evento - sostenuto da Fra.Mar - sarà disponibile nella sezione news del sito internet www.asst-bergamoest.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA