«Arcate d’Arte» celebra il mito del clown A luglio 5 spettacoli e ospite Colombaioni
Leris Colombaioni

«Arcate d’Arte» celebra il mito del clown
A luglio 5 spettacoli e ospite Colombaioni

Continua la rassegna progettata dal Teatro Tascabile con una sezione tutta dedicata al mito del Clown con cinque spettacoli e una proiezione nel mese di luglio.

Si inizia con gli spettacoli del Tascabile «Messieur, che Figura!» (7/8/14/15 luglio ore 17, per adulti e bambini), «Fuochi d’artificio. Visita teatrale itinerante al monastero del Carmine» (7/8/14/15/21/22/28/29 luglio ore 11, per adulti e bambini) che quest’anno vede la partecipazione del giovane gruppo bergamasco Pirouettes Ensemble, e il «work in progress» della nuova produzione del TTB dal titolo «The Yoricks» (27 e 29 luglio ore 21.30), un intermezzo comico sul “grado zero” del teatro: il riso.

Ospite internazionale la compagnia francese Sacékripa con «Marée Basse», spettacolo presentato in uno chapiteau che sarà montato per l’occasione in Piazza Mascheroni (21 e 22 luglio ore 17 e 21.30, adatto anche a bambini dai 9 anni in sù).

Chiude questa sezione un ospite d’eccezione: Leris Colombaioni, erede della celebre famiglia di clown che collaborò con i grandi personaggi dello spettacolo (da Totò a Fellini a Dario Fo, Eugenio Barba, Vittorio Gassman, Maurizio Scaparro e Giorgio Strehler) che a Bergamo propone l’incontro dal titolo «Figli d’arte, figli maledetti. Storia della famiglia Colombaioni» (28 luglio ore 20, ingresso gratuito) a cui seguirà la proiezione del film «I Clown» di Fellini (in collaborazione con Lab80 film).

arcate d'arte ttb carmine

arcate d'arte ttb carmine
(Foto by photo GianFranco Rota)

Leris Colombaioni terrà, infine, il laboratorio aperto a tutti «L'identità comica del clown» (28-29 luglio, iscrizioni a numero chiuso).

Per tutto il programma clicca qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA