Assegnato il premio Amarilli Corti Vince il 22enne Daniele Bonacina
Daniele Bonacina al clarinetto

Assegnato il premio Amarilli Corti
Vince il 22enne Daniele Bonacina

Compositore, musicista e performer, Bonacina, è una giovane promessa della musica bergamasca.

Il 15 marzo si è riunito il Comitato promotore del Premio Amarilli Corti, edizione 2020/2021, e dopo la valutazione dei progetti presentati ha deciso di assegnare il Premio al giovane musicista, compositore e performer, Daniele Bonacina, 22 anni, con la seguente motivazione: «per l’alto livello di qualità e valore internazionale del progetto di formazione presentato, perfettamente aderente alle migliori intenzioni del Premio Amarilli Corti che ha come principale obiettivo quello di sostenere i giovani in percorsi formativi di crescita personale e professionale».

Bonacina, classe 1998, laureato al Conservatorio in clarinetto e attualmente studente di composizione, ha già diversi premi e collaborazioni al suo attivo (primo premio al concorso di composizione «ll Cinema Ritrovato. Cinque concerti per film silenziosi in luoghi inattesi» indetto dalla Cineteca di Bologna; primo premio assoluto al concorso di composizione Lago Moro (BS) con la composizione Sul filo dell’acqua, per quintetto di flauti; ha scritto e diretto Giochi d’acqua per percussionista solo e 10 musicisti per il Museo Santa Giulia di Brescia e Arlecchino per 12 esecutori, eseguito per la Donizetti Night 2020 a Bergamo).

Con il contributo del Premio Amarilli parteciperà la prossima estate al seminario internazionale «Workshop for Young Composer», riservato a soli 12 compositori under 35, per accedere al quale ha già superato la selezione di ingresso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA