Boni: «C’è voglia di respirare di nuovo»-Video Con Pedrini inaugura Lazzaretto on stage
Alessio Boni (dx) e Omara Pedrini sul palco del Lazzaretto (Foto by Luciano Rossetti)

Boni: «C’è voglia di respirare di nuovo»-Video
Con Pedrini inaugura Lazzaretto on stage

Sabato la prima data della rassegna organizzata dal Comune di Bergamo per far ripartire la scena culturale e degli spettacoli dal vivo nella nostra città.

La Bergamo della cultura dal vivo riparte da qui, dal Lazzaretto che la storia aveva creato per affrontare un’altra pandemia quella della peste che nel ’600 ha attraversato tragicamente anche la nostra città e che in questo caso, invece, diviene simbolo di rinascita.

Sul palco davanti a 300 persone la capienza massima in tempo di covid c’è «66/67» spettacolo con Alessio Boni e Omar Pedrini in un gemellaggio Bergamo-Brescia, che è solo uno dei tanti aspetti simbolici ed evocativi della serata. Teatro-canzone che evoca i grandi successi della musica pop e rock del secolo scorso.

«Si riparte, l’importante è ripartire».Ci dice Alessio Boni prima di salire sul palco. È emozionato, anche per lui è una delle prime uscite con il pubblico anche se poco numeroso e distanziato. «Pian piano il treno si rimette in marcia, ma è una ruota enorme questa ripartenza e come tutte le ruote enormi hanno bisogno di tempo prima di prendere il via, però si ripartirà, sono fiduciosissimo e poi sono qui nella mia Bergamo».

Guarda l’intervista ad Alessio Boni nel servizio di Bergamo Tv.

La rassegna Lazzaretto on stage, il progetto promosso e organizzato fino a fine agosto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo che rientra nella manifestazione culturale estiva della città di Bergamo Torniamo in scena. Estateduemila[e]venti, prosegue con una settimana interamente dedicata al pubblico dei più piccoli con due spettacoli da vivere. Primo appuntamento lunedì sera alle 21.30 con T-Rex. Gli amici non si mangiano, spettacolo sul tema dell’amicizia ideato e interpretato dagli artisti del Teatro Prova di Bergamo. Giovedì 9 luglio, ore 21.30, l’appuntamento con il Teatro Caverna con lo spettacolo La ballata del vecchio marinaio. Un incontro con la letteratura che vedrà interpretato da Damiano Grasselli il testo di Samuel Taylor Coleridge, nella traduzione di Beppe Fenoglio.

Tutto il programma della manifestazione qui e qui.


r.vitali
Roberto L.Vitali Giornalista Redazione Web L'Eco di Bergamo

© RIPRODUZIONE RISERVATA