Lunedì 19 Maggio 2014

Boosta, Perturbazione e Dente

protagonisti al Summer Sound

Dente, cantautore

Tutto confermato. Come ampiamente anticipato Boosta dei Subsonica (19 giugno), i Perturbazione (21 giugno) e Dente (22 giugno) sono i principali protagonisti della nuova kermesse musicale promossa dall’Assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Bergamo, in collaborazione con Ente Fiera Promoberg, di scena al Lazzaretto da giovedì 19 a domenica 22 giugno.

L’obiettivo è quello di incrementare l’offerta musicale di qualità per i giovani bergamaschi e con questo spirito Comune di Bergamo e Promoberg hanno optato per l’ingresso libero a tutte le serate. In un clima di festa e di musica grande spazio è stato dato anche ai gruppi di Nuovi Suoni Live, concorso riservato alle proposte musicali giovanili del territorio giunto alla dodicesima edizione. Saranno infatti queste band ad aprire le serate del 19, 21 e 22 giugno, mentre venerdì 22 dalle ore 20.30 palco riservato, dopo la proiezione (ore 18) della partita Italia - Costa Rica, proprio al nuovo rock orobico.

In occasione di tutti i concerti, saranno in funzione all’interno del Lazzaretto i servizi di ristorante, pizzeria, e bar. L’inizio dei concerti dei gruppi spalla è fissato indicativamente per le ore 20.30; a seguire, dalle 21.30 circa, l’esibizione di Boosta, Perturbazione e Dente.

Entrando nel dettaglio della manifestazione giovedì 19 giugno sarà Boosta a salire sul palco del SSF in versione DjSet, con uno spettacolo decisamente innovativo intitolato, appunto, Boosta dj & playscreen. Torinese, classe 1974, Boosta è stato nel 1996 co-fondatore dei Subsonica – probabilmente la più nota band italiana di rock alternativo, con all’attivo sei album di studio (tre dischi di platino, quasi 500.000 copie vendute) e tre cd live di cui uno doppio, nonché una lunga lista di premi -. All’attività con i Subsonica, Boosta alterna progetti solistici, vestendo i panni del DJ. È il caso del concerto al SSF, per il quale Boosta DjSet, accompagnato da Andrea Bartolini, presenterà in anteprima assoluta per la Lombardia Playscreen, un modo assolutamente innovativo di fare musica elettronica. Playscreen è un prototipo di consolle studiato da Boosta e appositamente creato per lui dagli ingegneri di Circle Garage. Un grande schermo trasparente di due metri, che al tocco di Boosta trasforma il tutto in suoni e ritmi. Uno spettacolo ad alto contenuto tecnologico che proietta nel futuro il concetto di Dj set, da parte di un artista a tutto tondo. Boosta, infatti, oltre ad essere musicista e dj, è anche compositore, scrittore, editore, conduttore televisivo, produttore e, per non farsi mancare nulla, pilota di aerei. Una proposta che apre le finestre del Summer sound festival sulla scena della musica dance ed elettronica.

Venerdì 20 la serata al Lazzaretto sarà dedicata esclusivamente ai gruppi di Nuovi Suoni Live. Le band iscrittesi al concorso, oltre trenta, sono ancora impegnate nelle fasi di preselezione che indicheranno le cinque formazioni che calcheranno nella fase finale il palco del Lazzaretto. Un appuntamento che già rappresenta un importante traguardo e una buona vetrina per le nuove leve della musica bergamasca, cui una giuria di esperti e musicisti assegnerà i premi in palio (3000 euro che la band vincitrice potrà decidere di utilizzare per il supporto e il consolidamento del proprio percorso musicale).

Sabato 21 saranno i Perturbazione, uno dei principali gruppi rock di casa nostra degli ultimi anni, a inondare con la loro musica ed energia il Lazzaretto. Anche i Perturbazione, così come Boosta, sono piemontesi d’origine. Certamente è questa una formazione che sta consolidando la propria importanza e fama sulla scena nazionale e si candida con forza tra le migliori realtà in attività in questo decennio. Il grande pubblico ha incrociato i Perturbazione soprattutto grazie alla partecipazione all’ultimo Festival di Sanremo, dove con il brano “L’unica” hanno riscosso un grande successo di pubblico e critica: sesto posto in classifica generale, e Premio Critica Radio/Tv/Web della Sala Stampa Lucio Dalla. Poi il tour e alcune importanti performance (come quella per il concerto del Primo Maggio a Roma) hanno fatto il resto, consacrandoli tra le band più interessanti del momento.

Nel concerto al SSF la band presenterà i brani dell’ultimo disco (Musica X), oltre ai principali successi della loro carriera. In Musica X, dieci brani inediti, la band sa magistralmente shakerare la canzone d’autore con il pop, strizzando l’occhio al rock e, al contempo, all’elettronica. Il concerto del SSF è una grande opportunità per il pubblico giovanile bergamasco per intercettare questa importante nuova stella della musica italiana.

Domenica 22 toccherà a Dente chiudere l’edizione 2014 del Festival.

Dente, alias Giuseppe Peveri, è uno dei cantautori della nuova generazione tra i più amati dal pubblico giovanile. Artista originale, dal linguaggio unico e personale, nome di punta della scena indipendente, Dente si presenta dal vivo con uno spettacolo completamente rinnovato che fa seguito al fortunato tour che lo ha portato dal marzo scorso nei principali teatri italiani. Protagonista del concerto al Lazzaretto sarà “Almanacco del giorno prima”, l’ultimo lavoro discografico di Dente che conferma il suo indiscutibile talento compositivo. Uno spettacolo curato ed arrangiato nei minimi dettagli, nel quale il cantautore nato a Fidenza offre chiavi di lettura non scontate per interpretare il nostro tempo, senza rinunciare ad una punta di sarcasmo ed ironia.

L’inizio dei concerti dei gruppi spalla è fissato alle ore 20.30; a seguire, verso le ore 21.30, le esibizioni di Boosta, Perturbazione, Dente.

© riproduzione riservata