Cento tele per 70 artisti. Per l’Africa Torna a Bergamo My Name Is Help

Cento tele per 70 artisti. Per l’Africa
Torna a Bergamo My Name Is Help

Cento tele per 70 artisti: un connubio tra arte e solidarietà al fine di raccogliere fondi a sostegno della scolarizzazione dei bambini del Kenya, per salvarli dalla piaga dell’analfabetismo.

Con questo evento My Name Is Help ritorna sulle scene onorata del calore e dell’appoggio crescente che riceve da artisti affermati e da giovani promesse, tutti animati da un generoso spirito di solidarietà. Quest’anno il tema della serata sono le tele, attraverso le quali ogni autore esprimerà i propri sentimenti legati al mondo dell’infanzia, di quei bambini in difficoltà nella meravigliosa, magica e controversa terra d’Africa.

«Ho immaginato una festa di colori, che potesse esprimere quelle emozioni profonde suscitate da un progetto orientato all’infanzia, alla cura dei bambini e alla difesa dei loro diritti in un mondo troppo ingiusto - racconta Fanny Coffetti, presidente di My Name is Help Onlus, con gli occhi che si illuminano al pensiero dei bimbi di Watamu -. E dopo le edizioni in cui abbiamo messo a dura prova l’abilità di pittori, acquarellisti, designer, scultori e illustratori assegnando oggetti a volte complessi da reinterpretare, oggi abbiamo pensato di favorire la loro creatività con una base di partenza totalmente nelle loro corde».

My Name Is Help , che si occupa anche di adozione a distanza per sostenere il percorso di scolarizzazione Dall’Asilo al College, è felicissima di avere questa volta tra i protagonisti, un’intera classe del Liceo Artistico di Venezia. «Ho trovato emozionante l’idea di coinvolgere giovani talenti in questa edizione e di poter dare luce alla loro arte - continua Fanny Coffetti -. Noi che seguiamo i nostri studenti dall’infanzia all’adolescenza, consideriamo un grande valore il contributo dei giovani e siamo curiosi di vedere le loro realizzazioni».

La collezione sarà esposta nella serata del 16 dicembre alla Residenza Bergamo in via Mazzini 4 a Bergamo e continuerà il 17 dicembre, dalle 9 alle 18. In quell’occasione sarà possibile effettuare una donazione a favore di My Name Is Help Onlus e quindi scegliere la tela che più avrà emozionato. La partecipazione di firme come Renzo Nucara, Viveka Assembergs, Lino Pirola,Bernardo Peruta, Franco Travi, Virgilio Fidanza, Calisto Gritti ed altre, prevederà, durante la serata del 16 dicembre, una sezione dedicata all’asta silenziosa per aggiudicarsi i pezzi unici e più quotati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA