Card per i musei lombardi in vendita
Da oggi... ma non funziona

Valida per un anno, consente l’ingresso a oltre 80 musei e luoghi storici, molt i nella Bergamasca. Ma sulla pagina online la vendita non è ancora attiva

Card per i musei lombardi in vendita Da oggi... ma non funziona

Da martedì 19 maggio è in vendita Abbonamento Musei Lombardia Milano, la card che permette di accedere liberamente e ogni volta che lo si desidera, per 365 giorni dalla data di acquisto, ai siti culturali della regione aderenti al progetto (musei, siti archeologici, ville, giardini e castelli, collezioni permanenti e mostre temporanee). La tessera consentirà l’accesso in oltre 80 musei e siti di interesse storico e culturale del territorio lombardo.

Nella Bergamasca si potranno visitare diversi musei: dalla Carrara all’Accademia Tadini, passando per la Gamec, il Campanone, la Torre dei Caduti, il museo Bernareggi, il Museo del Cinquecento e quello della Cattedrale. Ecco le tariffe: intero (dai 27 ai 64 anni), 45 euro; junior (6 – 14 anni), 20 euro; young (15 – 26 anni), 30 euro, senior (over 65 anni), 35 euro. In occasione del lancio è prevista una tariffa promozionale (35 euro) per i possessori di altre tessere di circuiti culturali lombardi. L’elenco completo degli aventi diritto alla promozione sarà presto disponibile sul sito internet di Abbonamenti Musei Lombardia Milano.

Con qualche problema al servizio: online la vendita non è stata ancora attivata con la schermata che segnala l’avvio dell’attività da oggi pur non essendo effettiva. Non resta che telefonare al numero segnalato online (02/89709022): «Non siamo noi ad effettuare il servizio - risponde una centralinista -, è un’altra società». Spiegando che il numero è quello segnalato sul sito, la signorina tenta di cercare un altro interno telefonico: dopo qualche minuto di attesa, la linea cade.

© RIPRODUZIONE RISERVATA