Venerdì 12 Aprile 2013

Dal 19 torna la «Fiera dei librai»
Sei aree, volumi scontati al 50%

Dal 19 aprile al 1 maggio 2013 si rinnova a Bergamo il tradizionale appuntamento con la Fiera dei Librai più antica d'Italia - organizzata da Promozione Confesercenti insieme al Sindacato Italiano Librai (SIL) e alle librerie indipendenti aderenti a Li.Ber- Associazione Librai Bergamaschi - giunta quest'anno alla 54° edizione.

Il Sentierone, la via di passeggio nel cuore della città, per tredici giorni si trasforma in una grande libreria a cielo aperto, dove è possibile trovare oltre 50 mila titoli tra romanzi, saggi e volumi per ragazzi, e partecipare ai numerosi incontri con gli autori all'insegna della libertà di guardare, cercare, scegliere e ascoltare per vivere l'emozione della lettura.

Il programma

Anche questa 54° edizione si conferma un'occasione per scoprire il mondo del libro nelle sue espressioni più vitali, spaziando dai fenomeni editoriali di tendenza alle numerose realtà - "minori" solo nei numeri - che da sempre sono la linfa più viva e reattiva del settore, le più sensibili a cogliere in diretta voci, suggestioni e riflessi della società, restituendone tutta la vivacità senza vincoli di mercato.

Patrocinata e sostenuta dal Comune di Bergamo "Assessorato alla Cultura e Spettacolo", che promuove anche con questa manifestazione la candidatura della città a Capitale Europea della cultura, la Fiera rinnova per il terzo anno consecutivo la partnership con Unibergamorete - University Social Network (8 aprile-4 maggio 2013), la "rete" di eventi proposti dall'Università degli Studi di Bergamo, che porta in Fiera gli incontri con i DocentiAutori, docenti, ricercatori e giovani studiosi dell'Università che sono anche autori e, in alcun casi, editori (www.unibergamorete.it).

Con il patrocinio della Provincia di Bergamo "Assessorato alle Grandi Infrastrutture Pianificazione Territoriale" e "Expo e Cultura Spettacolo e Tradizioni", e dell'Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo; il patrocinio e il contributo della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Bergamo; il sostegno di UBI Banca Popolare di Bergamo, Cucine Contemporanee - Polaris, Azienda Trasporti Bergamo - ATB, Tramvie Elettriche Bergamasche - TEB, S.A.C.B.O. Aeroporto Internazionale di Orio al Serio, Consiglio Notarile Distrettuale di Bergamo, Fondazione ASM - Gruppo A2A e Blue Meta; la sponsorizzazione tecnica di Antincendio Italia, Bergamo Card, Guide Turistiche Città di Bergamo, Kartell - Flag Store Bergamo, Kauppa, Oltre il Giardino, Olivetti - Papi Franco & C. snc, QCom Telecomunicazioni, Santini Pubblicità; e la media partnership de L'Eco di Bergamo e CTRL, i librai della 54° edizione - Alessia Libreria, Libreria Arnoldi, Cartolibreria Nani, I libri di Elena, Libreria Palomar, Il Parnaso libri&natura, Punto a capo libri; - intendono offrire ad un pubblico di lettori sempre più esigenti un ricco programma di eventi e iniziative all'insegna del libro di qualità.

"Le librerie indipendenti di Bergamo e provincia anche quest'anno hanno il piacere di presentarsi alla città con il fiore all'occhiello della loro offerta: la Fiera dei Librai giunta alla 54° edizione - dichiara Antonio Terzi, della Cartolibreria Nani. Una scommessa ed uno sforzo che si rinnovano di anno in anno, con l'obiettivo di essere sempre più percepiti nel duplice aspetto che connota la manifestazione, quello commerciale e soprattutto quello culturale. Quest'anno abbiamo intrapreso un percorso ambizioso e faticoso che aspira a qualificarci come interlocutore culturale permanente, attraverso la crescita dell'identità comune delle librerie che da tempo lavorano in rete sotto l'insegna di Li.Ber - Associazione Librai Bergamaschi. Un percorso necessario che in un momento così delicato per l'editoria e i librai indipendenti ci rappresenta come garanti di terzietà, ricerca, proposta culturale libera e progettualità al servizio della città e del cittadino. Il risultato è ancora una volta la qualità, nel rispetto degli interessi di tutti quanti vorranno venire a trovarci, con spunti di intrattenimento e di coinvolgimento del territorio che ci auguriamo possano incontrare il favore dei bergamaschi".

"L'organizzazione della Fiera dei Librai più antica d'Italia - dichiara Cesare Rossi, Direttore di Promozione Confesercenti -  è il frutto della collaborazione con le Istituzioni e i numerosi soggetti impegnati a promuovere la cultura nel nostro territorio, ai quali va un caloroso ringraziamento per il prezioso sostegno e i tanti sforzi messi in campo per garantire ogni anno una manifestazione di grande successo. L'impegno di Confesercenti è quello di offrire alla città un evento atteso, importante e vivace che possa contribuire alla candidatura di Bergamo a Capitale Europea della Cultura. Accendiamo le luci del centro città; passeggiamo tra le sue strade; respiriamo la vita che esce dai suoi eleganti palazzi; e lì, magari seduti su una panchina, lasciamoci sedurre da quel gusto indimenticabile che solo un libro sa dare".

L'appuntamento per il  tradizionale taglio del nastro alla presenza di pubblico e autorità è per venerdì 19 aprile alle 12 sul Sentierone.

Sei le aree tematiche, per soddisfare le esigenze di tutti: narrativa, saggistica, editoria locale, bambini e ragazzi, manualistica e da quest'anno la novità dell'area "occasioni" con un vasto assortimento di libri tutti scontati al 50%. Ad accogliere il visitatore anche un'area lettura, dove sfogliare comodamente l'ultimo acquisto, e lo Spazio incontri allestito adiacente al Sentierone, in piazzetta Piave (p.zza Dante), con la consueta proposta di autori, storie del territorio e dibattiti d'attualità.

Numerosi gli incontri con gli autori: Erri De Luca, Lorenzo Amurri, il prestigioso intellettuale e slavista Boris Pahor, Sergej Roic', Andrea Vitali, Valerio Varesi, Giacomo Verri, Antonella Boralevi, Lara Cardella, Telmo Pievani senza dimenticare i piccoli lettori con i noti scrittori per l'infanzia Bruno Tognolini e la bergamasca Giusi Quarenghi.

Ampio spazio viene dedicato anche alle presentazioni dei libri di editoria locale che tratteggiano un territorio ricco di scrittori e di storie da raccontare.

Infine, un'importante tavola rotonda tra editori indipendenti e librai di tutta Italia sarà l'occasione per discutere del "futuro dell'editoria" e di un antico mestiere, quello del libraio, che mai come oggi rappresenta un patrimonio di esperienza e cultura con cui affrontare le sfide del futuro.

Dedicato ai più piccoli, pubblico particolarmente affezionato alla Fiera, un colorato e simpatico Spazio Bimbi dove leggere, disegnare, giocare e imparare con i numerosi laboratori sulla lettura, la creatività e la giocoleria.

Ritornano, invece, appuntamenti tradizionali e molto attesi come: la presentazione alle scuole della XI edizione di BergamoScienza 2013 (24 aprile, 16.00); la Premiazione della XXIX edizione del Premio Narrativa Bergamo (27 aprile ore 18, Ridotto del Teatro Donizetti), a cura dell'Associazione Premio Nazionale di Narrativa Bergamo, nell'ambito della IV edizione di Libergamo (15-27 aprile 2013), promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo; la premiazione della "Caccia al Libro" (27 aprile ore 19.30), a cura dell'Assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Bergamo, in collaborazione con il gruppo scout Agesci I-V. Novità di questa edizione "Aspettando un Grande Classico", l'anteprima dell'omonima  manifestazione (2- 25 maggio), con letture musicate alla scoperta - o riscoperta - dei grandi romanzi "di formazione" della letteratura mondiale.

Si rinnova per il secondo anno la felice sinergia tra il tradizionale appuntamento con i libri in piazza e Il Consiglio Notarile di Bergamo che ripropone "Chiedilo al Notaio", il servizio di consulenza gratuita del sabato mattina. Sabato 20 aprile dalle 9.30 alle 12 e dalle 15 alle 18, nello spazio dell'editoria locale, i notai sono a disposizione dei cittadini per offrire pareri e chiarimenti in materia di donazioni, successioni, patrimonio, agevolazioni fiscali e molto altro ancora. Un'opportunità in più per fare chiarezza sulle piccole e grandi questioni che, con l'aiuto del notaio, si possono affrontare con professionalità, serietà e certezza. www.notaibergamo.it

Anche quest'anno, infine, le collaborazioni con le Associazioni presenti in Fiera, Emergency e Medici Senza Frontiere, per proporre attività, dibattiti e progetti sociali.

La Fiera ospita anche due mostre: la pittura di Pino Viscusi che presenta "L'arte colora la vita" e l'esposizione fotografica, allestita nell'area dell'editoria locale, del fotografo e artista Luigi Facchinetti Forlani con gli scatti di "BERGAMO, Città Alta. Un luogo a due passi dal cielo" e "Bergamo Città Bassa Cosmografia di un luogo".

Ulteriore novità di questa edizione è "Conosci Bergamo": quattro appuntamenti (25-27-28 aprile e 1 maggio) con il Gruppo Guide Città di Bergamo e il contributo di UBI Banca Popolare di Bergamo e Bergamo Card, che offrono visite gratuite alla Torre dei Caduti, al Chiostro di Santa Marta e al Centro Piacentiniano dell'ex Fiera di Bergamo. Le prenotazioni, consigliate ma non obbligatorie si effettuano allo stand del Comune di Bergamo presso l'area centrale della Fiera dei Librai.

La Fiera resterà aperta tutti i giorni dal 19 aprile al 1 maggio dalle 9 alle 23, i prefestivi dalle 9 alle 24 e mercoledì 1 maggio dalle 9 alle 20.

Il programma potrà subire variazioni: calendario aggiornato disponibile online sulla pagina Facebook - Fiera dei Librai e sul sito  www.confesercenti.bergamo.it. Si ringrazia l'arch. Dario Frigoli per gli allestimenti.

Una ragione in più per acquistare alla 54° Fiera dei Librai
Ogni 20 euro di acquisto in Fiera, si ha diritto ad uno sconto di 3 euro spendibile nelle librerie aderenti all'iniziativa. Il buono è valido dal 2 maggio al 30 settembre 2013 per l'acquisto di libri e testi scolastici.

a.ceresoli

© riproduzione riservata