Dopo Floating piers ecco la «Mastaba» Inaugurata la nuova opera di Christo

Dopo Floating piers ecco la «Mastaba»
Inaugurata la nuova opera di Christo

Dopo «The Floating Piers», che ha portato milioni di persone sul lago d’Iseo, Christo ha realizzato un’altra opera galleggiante sempre in un lago, ma al centro della città di Londra.

È una «Mastaba», nome che richiama le tombe monumentali dell’antica civiltà egizia, composta da 7506 barili di petrolio colorati e sostenuti da una piattaforma di cubi di plastica, gli stessi ideati per la passerella che portava da Sulzano a Montisola. L’opera rimarrà per tutta l’estate all’interno di Hyde Park, nel cuore di Londra. Per Christo è la prima installazione di Land Art in Inghilterra. La «London Mastaba» è alta 20 metri, a forma di trapezio, lunga 40 metri e larga 30 metri, ed è tenuta ferma da 32 ancore. L’intera scultura pesa 600 tonnellate e copre l’uno per cento della superficie del lago.

«Per tre mesi, The London Mastaba farà parte dell’ambiente di Hyde Park nel centro di Londra - ha detto l’artista bulgaro-newyorkese -. I colori si trasformeranno con i cambiamenti della luce e il suo riflesso sul Serpentine Lake sarà come una pittura astratta. È stato un piacere lavorare con The Royal Parks per realizzare The London Mastaba e con i nostri amici della Serpentine Gallery per creare una mostra che racconta la storia di Jeanne-Claude e dei miei 60 anni di utilizzo di barili nel nostro lavoro».

«Christo è un artista di fama mondiale che ha partecipato a mostre di grande successo in parchi e spazi aperti in altre importanti città in tutto il mondo, ma non è mai stato esposto a Londra -, ha dichiarato Loyd Grossman CBE, presidente di The Royal Parks, l’ente benefico che ha lavorato a stretto contatto con Christo e il suo team su questo progetto, i cui investimenti (tutti a carico dell’artista) – anche dopo la rimozione della scultura – permetteranno di migliorare l’area di conservazione e la fauna selvatica associata di Hyde Park. «Siamo lieti di poter facilitare il suo primo grande lavoro pubblico all’aperto in questo Paese in uno dei parchi più belli e visitati del centro di Londra. Questa sarà un’opportunità per i visitatori del parco di vedere un’installazione eccezionale, gratuitamente, all’interno di un paesaggio iconico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA