Martedì 11 Luglio 2006

Festival Danza Estate chiude con «Openspace»

Ultimo appuntamento con il Festival Danza Estate 2006 che venerdì 14 luglio nella ex chiesa di Sant’Agostino, piazzale della Fara a Bergamo Alta, ore 21.30, presenta lo spettacolo «Openspace» della Compagnia RBR Dance Company con la coreografia di Cristiano Fagioli. In scena Cristina Ledri, Sara Barbieri, Sabrina Montanaro, Elisa Alberghini, Chiara Verzillo, Angelo Menolascina, Mimmo Miccolis, Fabio Epifani su musiche di Massive Attack, Moby, Graeme Revell, Lino Canavacciuolo. Il disegno luci è di Andrea Grussu, i costumi di Silvana Falasconi, Cristina Ledri.

I biglietti potranno essere acquistati la sera stessa dello spettacolo nella ex chiesa di Sant’Agostino, a partire dalle ore 21 o in prevendita dal 12 luglio, con sovrapprezzo di 1 euro, presso il C.S.C. Anymore (via Don Luigi Palazzolo 23/C a Bergamo, tel. 034.224700) dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.00. Prezzi: 12 Euro intero e 10 Euro ridotto (allievi Csc Anymore, Giovani card, Under 12 e over 60 anni, soci Touring Club Italiano, con coupon L’Eco di Bergamo). Ingresso omaggio per tutti i bambini under 6 anni; 1 biglietto omaggio per ogni gruppo di 10 paganti esclusivamente per le scuole di danza dietro presentazione del tesserino.

Lo spettacolo
Poesia, energia, quiete, effetti luce e colori porteranno i danzatori alla scoperta delle meraviglie del cosmo, senza tralasciare momenti di tecnica e virtuosismi. Dal nulla alla vita. E’ questo il percorso che i danzatori percorreranno attraverso i loro corpi, creando la grande esplosione e tutta la materia che di seguito si è formata e che oggi ci circonda, dalle stelle ai pianeti,dalle molecole agli atomi. Il pianeta Marte, in particolare, sarà lo scenario principale dove l’uomo dopo anni dalla sua evoluzione si porterà, spinto dalla curiosità, alla scoperta del suolo marziano. Dopo un atterraggio di emergenza tramite Air-Bag, il suolo di Marte misteriosamente animato sarà perlustrato dagli astronauti. Durante la prima notte l’ignaro equipaggio sarà raggiunto da presenze tentacolari che riveleranno la loro esistenza attraverso un sogno premonitore. Uomini e alieni si incontreranno instaurando una profonda alleanza, creando una nuova progenie. Il cosmo pare estraneo e lontano dalla nuova realtà ma sembra comprendere e rivelare speranze e prospettive per l’unione di due mondi.

Info C.S.C. Anymore, tel. 035.224700  www.cscanymore.it(11/07/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata