Giovedì 11 Giugno 2009

Festival di danza contemporanea
Cortometraggio e Gran Galà

Continua il Festival di danza contemporanea «Danza Estate 2009» organizzato dal Csc Anymore di Bergamo che ha come palcoscenico il teatro Sociale di Bergamo. Il debutto del 29 maggio con i Kataklò ha avuto un grande successo. Danza, ma non solo. In programma anche diversi appuntamenti collaterali.

Infatti, sabato 13 giugno alle ore 21,30, nell’ex chiesa della Maddalena in via Sant’Alessandro a Bergamo sarà proiettato il cortometraggio «Jeu féerique’», les règles traditionnelles ne sont pas respectées (Le regole non sono rispettate), di Martin Landert, Simone Moretti e Marco Bonati realizzato su idea di Urs Stauffer, maestro a livello internazionale di Conctat Improvisation.

Il cortometraggio è stato girato a Bergamo nell’ottobre 2008 e nasce dalla forte suggestione che la fotografia di un monaco e un cavaliere impegnati nel gioco degli scacchi suscitò in Urs Stauffer. Da qui la proposta per un nuovo video che segnasse la prosecuzione e l’evoluzione del lavoro precedentemente svolto in «Rencontre reélle dans un bar fictif».

L’idea del gioco degli scacchi piacque proprio in rapporto al lavoro di improvvisazione, motore della ricerca del maestro di danza. L’improvvisazione, infatti, non è stata solo uno dei concetti di base del lavoro, ma è divenuta anche una necessità, sia dal punto di vista tecnico delle riprese che dal punto di vista della danza e della scelta dei luoghi.

La proiezione sarà accompagnata da una performance di Contact Improvisation con Stauffer e Landert. La Contact Improvisation è per Stauffer «il semplice flusso del movimento umano che permette a persone di diverse abilità, culture e background di confrontarsi tra di loro a mente aperta e di comunicare attraverso la danza». L’ingresso è libero.

Domenica 14 giugno sarà invece di scena il balletto classico e neoclassico. Sul palco del teatro Sociale, alle ore 21,30, danzeranno i Solisti Internazionali del Balletto. in «Gran Galà: classico e oltre...». Una selezione dei migliori solisti italiani del balletto a livello internazionale, artisti del più celebre corpo di ballo italiano, si esibiranno in famosi brani tratti dal repertorio classico.

In «Infiorata a Genzano», sulle coreografie di August Bornounville e su musiche di Edvard Helsted e Holger Simon Paulli, danzeranno Serena Sarnataro e Fabio Saglibene. Francesca Podini e Gabriele Corrado si esibiranno invece in «Cigno Bianco», con la coreografia di Marius Petipa e musiche di Pytor Ilyich Tchaikovsky. Ne «Il corsaro», su coreografie di Marius Petipa e musiche di Riccardo Drigo, i protagonisti saranno Antonella Albano e Maurizio Licitra. Interpreti di «Spartacus» Francesca Podini e Gabriele Corrado con coreografie di Yuri Grigorovich e musiche di Aram Khachaturian.

Sono di Simona Chiesa invece le quattro coreografie caratterizzate da un linguaggio più vicino alla danza moderna, presentate in prima nazionale e co-prodotte da Ersilia Danza e da Csc Anymore: «Aria», «Ciaccona», «Protège moi» e «Quartetto». In «Aria», su musica di Antoni Vivaldi, si esibiranno Francesca Podini e Gabriele Corrado. Unica interprete in «Ciaccona» è Serena Sarnataro su musiche di Arcangelo Corelli. «Protège moi» è ispirato liberamente al brano omonimo del gruppo inglese dei Placebo e vedrà sul palco Antonalle Albano, Maurizio Licitra e Fabio Saglibene ai quali si aggiungerà Serena Sarnataro per interpretare «Quartetto» sulle musiche dei Madredeus.

I biglietti per lo spettacolo «Gran Galà: classico e oltre...» sono in vendita il giorno stesso dello spettacolo al teatro Sociale dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 19 al prezzo di 15 euro intero, 12 euro ridotto. I biglietti si possono acquistare anche in prevendita al Csc Anymore di via Don Luigi Palazzolo 23/C a Bergamo, tel. 035.224700.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata