Festival pianistico, si parte 40 giorni di grande musica
L’immagine ufficiale del 53° Festival pianistico

Festival pianistico, si parte
40 giorni di grande musica

Dal 27 aprile al 4 giugno la 53ª edizione del Festival pianistico internazionale di Bergamo e Brescia dal titolo: «Tre volti del classicismo: Mozart, Haydn, Clementi». Su L’Eco di Bergamo in edicola il 27 aprile quattro pagine speciali. Ecco il programma degli appuntamenti.

Doppia inaugurazione per il 53° Festival pianistico internazionale di Bergamo e Brescia, mercoledì 27 aprile al Teatro Grande di Brescia (ore 20,45) e giovedì 28 al Teatro Donizetti di Bergamo (ore 21). In entrambe le città la serata si annuncia da tutto esaurito. Sul palcoscenico ci sarà la Filarmonica del Festival, diretta da Umberto Benedetti Michelangeli: nella prima parte è in programma la Sinfonia n.95 in do minore di Haydn, seguita dal concerto per pianoforte e orchestra K 488 di Mozart. Solista il musicista bresciano Federico Colli, giovane stella in ascesa che il pubblico del Festival ha già avuto modo di apprezzare. Dopo l’intervallo, ancora la Filarmonica del Festival sarà protagonista con la Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92 di Beethoven. Umberto Benedetti Michelangeli, nipote del celebre Arturo, ha iniziato gli studi musicali giovanissimo sotto la guida della zia, eccellente didatta, per poi proseguirli al Conservatorio di Milano. Negli anni più recenti si è concentrato sul repertorio classico e francese, Nel 1997 ha vinto il Premio «Abbiati» della critica musicale Italiana.

Accompagnata dallo slogan «Il Festival ti appassiona», l’immagine scelta per il 53° Festival è quella di migliaia di rose rosse gettate ai piedi di un pianoforte a coda. La buona musica coinvolge, appassiona, conquista. A Brescia sono previsti 9 concerti al Teatro Grande, 7 all’Auditorium San Barnaba, più il concerto in memoria delle Vittime di Piazza della Loggia, che si terrà alla Chiesa di San Francesco, e la conferenza-concerto su Muzio Clementi al Salone Da Cemmo del Conservatorio. A Bergamo si contano 12 concerti al Teatro Donizetti, ai quali si aggiungono, oltre alla conferenza-concerto su Clementi alla Sala Greppi, 3 appuntamenti in provincia per la rassegna Festival e dintorni. Il programma mantiene il consueto bilanciamento tra stelle affermate del pianoforte e giovani talenti che si stanno sempre più imponendo nel panorama internazionale. Ecco il programma completo della manifestazione.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 27 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA