Giornali e pandemia, Premio Ischia Il riconoscimento a «L’Eco di Bergamo»
Alcune delle copie de «L’Eco di Bergamo» che hanno raccontato la pandemia

Giornali e pandemia, Premio Ischia
Il riconoscimento a «L’Eco di Bergamo»

Nella serata di sabato 12 settembre la consegna del riconoscimento speciale per il ruolo d’informazione svolto durante l’emergenza dal nostro giornale.

Il Premio Ischia approda alla 41ª edizione e quella di quest’anno non poteva che essere imperniata sui cambiamenti epocali dell’informazione ai tempi della pandemia, tra fake news e ricerca dei sensazionalismi. Agli organizzatori del Premio non è sfuggito il ruolo de «L’Eco di Bergamo» in tale contesto e per questo motivo hanno deciso di assegnare al nostro quotidiano un riconoscimento speciale, in prima linea nel racconto delle settimane più difficili della pandemia, in Bergamasca, territorio che ha pagato uno scotto altissimo al Covid-19.

A ritirare il Premio Ischia per «L’Eco di Bergamo» nella serata di sabato 12 settembre nella cornice di Villa Arbusto, a Lacco Ameno, location scelta dai fratelli Elio e Benedetto Valentino, il direttore responsabile Alberto Ceresoli.

Venerdì 11 settembre intanto si è svolta la prima della due giorni dedicata a dialoghi, interventi dei protagonisti e premiazioni. Alla location l’accesso è consentito solamente ai premiati e agli addetti ai lavori. Momento d’apertura della prima serata è stato il dibattito sul tema «Crisi economica post Covid, come cambiano i consumi degli italiani», moderato da Federico Monga (direttore de Il Mattino), al quale hanno partecipato Fabio Tamburini (direttore de Il Sole 24 Ore), Francesco Morace (sociologo) e Fernando Vacarini (responsabile media relations del Gruppo Unipol). A seguire la presentazione del magazine «Changes» e la consegna dei riconoscimenti speciali. La serata è stata presentata da Gigi e Ross.

AL VIA LA DUE GIORNI DELLA 41ESIMA EDIZIONE DEL PREMIO ISCHIAE' tutto pronto per la 41esima edizione del Premio Ischia...

Pubblicato da Premio Ischia su Giovedì 10 settembre 2020

Questa sera alle 21 la cerimonia di consegna dei riconoscimenti legati alla 41ª edizione del Premio Ischia di Giornalismo. La serata, che sarà presentata da Roberta Ammendola, vedrà premiati, oltre a «L’Eco di Bergamo», anche Andrea Frazzetta (Premio Ischia Internazionale), Giovanna Botteri (Premio Ischia Giornalista dell’Anno), «TPI.it Informazione senza giri di parole» (Premio Ischia Web), Gianni Minà (Premio Ischia alla Carriera e per l’Informazione Sportiva), Gennaro Sangiuliano (Premio Giornalista - Scrittore), Andrea Vianello (Premio Giornalista-Scrittore), Giovanni Grasso (Premio Comunicatore dell’Anno), Antonio Troise (Premio Comunicatore dell’Anno per l’Economia), Laura Delli Colli (Riconoscimento Speciale per la Cultura).

In programma le performances musicali di Michele Zarrillo e Mario Biondi. Tutti gli eventi saranno trasmessi in diretta sulla pagina Facebook «Premio Ischia». La cerimonia di consegna dei premi della 41ª edizione si svolge con il finanziamento di Regione Campania e il patrocinio dell’Istituto di Credito Sportivo, dell’Aci, di Gruppo Unipol, Acea, Terna, Menarini Group, Data Stampa, Aspi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA