I 100 anni di Longaretti a Treviglio Al Tnt il tributo della sua città natale
Serata dedicata a Trento Longaretti al Tnt di Treviglio

I 100 anni di Longaretti a Treviglio
Al Tnt il tributo della sua città natale

Giovedì 1° dicembre, alle 20,30, al Teatro Nuovo di piazza Garibaldi verrà proiettato il film «Il Concerto», alla presenza del protagonista, Trento Longaretti, e del regista Alberto Nacci: la serata è organizzata dal Rotary Club e l’ingresso è libero.

Trento Longaretti nacque a Treviglio il 27 settembre 1916. A cent’anni da poco compiuti, la sua città natale – con la quale il maestro ha sempre mantenuto uno stretto legame nonostante viva ormai da tempo in Borgo Canale a Bergamo – gli tributa il dovuto omaggio. E lo fa con una grande serata al Tnt, il Teatro Nuovo di piazza Garibaldi, coronando in questo modo una serie di iniziative che, nei mesi scorsi, hanno celebrato il compleanno centenario di uno dei più conosciuti e apprezzati artisti contemporanei bergamaschi: mostre dedicate alla sua arte e a quella dei suoi allievi, ma anche percorsi itineranti nel territorio per riscoprire le sue opere d’arte custodite nei luoghi sacri della bergamasca, oltre che pubblicazioni monografiche specializzate.

L’evento si intitola «Grazie maestro. Trento Longaretti: serata dedicata all’artista, per la sua città» ed è promosso e organizzato dal Rotary Distretto 2042, con il patrocinio anche dell’Amministrazione comunale. Dettaglio non da poco: sarà presente in sala anche lo stesso protagonista, Trento Longaretti.

Il maestro Trento Longaretti con il regista Alberto Nacci durante le riprese del film

Il maestro Trento Longaretti con il regista Alberto Nacci durante le riprese del film

La serata (con inizio alle 20,30 e ingresso libero, fino a esaurimento dei posti) prevede la proiezione del film Trento Longaretti: il Concerto, del regista Alberto Nacci, che pure sarà stasera al Tnt di Treviglio. Un’occasione ghiotta, dunque, per i trevigliesi (e non solo) di abbracciare il maestro, che ama sempre definirsi un «operaio della pittura». «È senza dubbio un’occasione unica per la città di Treviglio di stringersi attorno al maestro Trento Longaretti, di cui è stata confermata la presenza, in occasione dei suoi cento anni – sottolinea Sergio Moroni, organizzatore della serate e responsabile dell’evento per il “Gruppo Orobico 2” del Rotary e del Club Rotary di Treviglio e della pianura bergamasca – e rendergli omaggio e piena gratitudine per il grande lavoro artistico svolto, con la proiezione del film “Il Concerto” di Alberto Nacci». La serata è promossa da tutti i Rotary Club del «Gruppo Orobico 2» (Treviglio e Pianura, Clusone, Dalmine Centenario, Romano, Sarnico e Valcavallina, compreso l’«E-Club 2042» in rete), oltre che dai club Bergamo Nord e Bergamo Ovest.

«Tra gli omaggi del mondo della cultura alla figura di Longaretti come professore e di pittore si evidenzia il film del regista Alberto Nacci – sottolinea la critica d’arte Stefania Brunelli –: un approccio anticonvenzionale al soggetto, di taglio non celebrativo, nella forma di un dialogo plurale sul tema delle arti dell’ultimo secolo nel nostro territorio. In 58 minuti scorrono visi, luoghi, dipinti, in un ambiente sonoro e luministico, curato con sensibilità e precisione da Nacci, che ha coinvolto come interpreti, oltre a Longaretti, storici dell’arte, galleristi, artisti, persone che con lui hanno avuto lunga familiarità. Una scenografia originale, quindi, con un’attenzione diffusa al mondo dell’alunnato dell’Accademia, del collezionismo, della conservazione museale, del dialogo dell’arte, che fanno della Bergamo contemporanea una trama unica di relazione di formazione, produzione, ricerca, scambio nel segno particolare dell’arte pittorica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA