Giovedì 24 Maggio 2012

Il Centro di produzione musica
spegne venticinque candeline

Sono venticinque le candeline che il CDpM, Centro Didattico produzione Musica, spegnerà il 31 maggio con una serie di eventi seminariali e concertistici che dureranno fino all' 8 settembre 2012.

L'associazione musicale bergamasca costituisce infatti da 25 anni  un importante punto di riferimento per chi fa musica, apprezzata e conosciuta nel circuito delle strutture di formazione musicale sia in Italia sia in Europa.  Dave Liebman, notissimo sassofonista statunitense e presidente dell'International Association Schools of Jazz, ha tenuto in varie occasioni corsi e seminari di perfezionamento, così come tantissimi personaggi (più di 500), dei veri giganti del mondo dello spettacolo che hanno incontrato i giovani del CDpM elargendo preziosi consigli  tecnici e, nella maggior parte dei casi suonando insieme  a loro: Elvin Jones (batterista di John Coltrane), Peter Erskine (membro dei Weather Report), John Patitucci (Chick Corea Band), Bob Mintzer, Franco Ambrosetti, Mike Stern, Roby Facchinetti, Ligabue, Enrico Ruggeri, Lucio Dalla, Jim Hall.

Elvin Jones  (John Coltrane quartet) - Al di là dei nomi prestigiosi della musica che sono transitati dal CDpM, il punto di forza dell'associazione è il radicamento sul territorio e soprattutto con i giovani attraverso una molteplicità di iniziative: dai concorsi Emergenti e Summertime Jazz al servizio  di aule studio e prova, dagli incontri con le scuole durante Bergamo Jazz, che hanno avvicinato al jazz più di 12.000 alunni delle elementari, medie e superiori  al Festival Notti di Luce. Il CDpM costituisce  in molti casi un vero servizio pubblico aperto e disponibile  a tutti. Per questo motivo fin dall'inizio il CDpM opera in stretta collaborazione con l'Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Bergamo, nella figura dell'Assessore Danilo Minuti e, con le Fondazione Istituti Educativi, presidente Renato Ravasio, e Fondazione Mia, presidente Giuseppe Pezzoni.

Incontriamo il jazz - I corsi partono fin dalla più tenera età (0-3 anni con il metodo Gordon utilizzato da Florencia Seco) per giungere alla specializzazione professionale che ha dato l'opportunità a molti giovani di farsi notare e ad inserirsi nel mondo dello spettacolo: Ambra Marie, voce di X Factor, i ragazzi del corso di pianoforte di Beppe D'Avino vincitori di premi ai concorsi nazionali e internazionali di musica classica, e tanti altri che si stanno muovendo con successo nel jazz: Andres Pasinetti, flautista talentuoso di 16 anni, Andrea Andreoli, primo trombonista di diverse orchestre sinfoniche e jazzistiche, i sassofonisti Max Milesi e Alessio Palmieri, le cantanti Beatrice Arrigoni, Maria Grazia De Angelis, Simona Zambetti, la pianista e cantante Claudia Buzzetti (solo per citarne alcuni).

CDpM Big band - Il CDpM ha realizzato un percorso lungo, meticoloso ed individualizzato aggiornato rivelando un'attenzione particolare alla persona scegliendo i metodi e le strategie più adatte per far leva sulle qualità di ogni singolo individuo. E i risultati conquistati sul campo in 25 anni di lavoro appassionato hanno dato decisamente i loro frutti.

Scarica il pdf allegato con tutte le iniziative n programma

a.ceresoli

© riproduzione riservata