In scena con l’hip hop per «Mille notti al coperto»

In scena con l’hip hop
per «Mille notti al coperto»

Sabato alla Casa del giovane la Meg Hip Hop Academy di Mozzo con uno spettacolo per il progetto del Patronato San Vincenzo lanciato da Kendoo.

Appuntamento sabato alle 20,30 alla Casa del Giovane (in via Gavazzeni a Bergamo) con la Meg Hip Hop Academy di Mozzo e il suo spettacolo di danza a favore del progetto «Mille notti al coperto» . Per informazioni e prevendita biglietti 349/8235979. Il progetto è promosso dal Patronato San Vincenzo e lanciato sul portale di raccolta fondi Kendoo : «L’obiettivo è garantire almeno 1.000 pasti caldi, 1.000 docce e 1.000 pernottamenti agli ospiti che, fuori dalle mura della nostra struttura e soprattutto nei mesi più freddi dell’anno, rischierebbero di mettere a repentaglio la propria salute, se non addirittura, la propria vita».

L’iniziativa era già stata proposta in passato, in particolare nel 2013, 2014 e 2015, e aveva permesso di dare sostegno a più di 300 persone per più di 1.000 notti, arrivando addirittura a 3.000 nottate. Quest’anno per una migliore logistica e per non accavallarci con le continue richieste di spazi d’accoglienza a più livelli si è pensato di allestire la tensostruttura nel cortile della Casa Centrale di Bergamo (all’acquisto della quale aveva contribuito un altro progetto di Kendoo) da dedicare solo ed esclusivamente all’emergenza freddo e alle persone sorprese di nascosto all’interno della struttura, per un totale di 12 persone extra a notte. Il costo del progetto per ogni singola persona a notte è di 3 euro per alloggio, 2 per la cena, 1 euro per la doccia, altrettanto per la colazione e un altro euro per le pulizie, per un totale giornaliero di 8 euro. Chi intende sostenere il progetto può collegarsi al sito di Kendoo , oppure recarsi allo sportello de L’Eco di Bergamo in viale Papa Giovanni XXIII, 124. Ma soprattutto può partecipare allo spettacolo di sabato 18 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA