«La Fabbrica delle nuvole»
Zanica tra teatro e musicaÍ

La sedicesima edizione della rassegna teatrale «La Fabbrica delle nuvole», organizzata da Teatrattivo in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Zanica, prende avvio anche quest’anno offrendo come in passato proposte culturali e spettacoli.

«La Fabbrica delle nuvole» Zanica tra teatro e musicaÍ

L’esordio è sabato 9 maggio alle ore 21.15 con «Sono andato in pensione, ma avrei preferito un hotel...», spettacolo di teatro–canzone presentato da Teatrattivo, con la partecipazione di Valerio Gatto e Adriana Vismara nel ruolo di attori, a cui si unisce il maestro Alberto Bonfanti alla chitarra; testi e canzoni sono opera di Alessandro Cuppini.

Giovedì 14 maggio alle ore 21.15 la rassegna offre un evento speciale a cura di Teatrattivo: «Non odierò», libera trasposizione teatrale del romanzo omonimo di Izzeldin Abuelaish, medico palestinese che, nonostante sia stato colpito da una tragedia personale provocata dall’occupazione militare israeliana, continua a prestare la sua opera sia a Gaza sia in Israele, convinto che la pace sia possibile, non cedendo all’odio e alla vendetta, mostrando piuttosto il coraggio di perdonare. La serata si articola nelle voci narranti di Giuseppe Nespoli e Intissare Bouhamya, accompagnati dalle musiche dal vivo di Alaedin Rajaby, Marco Salvi e Benvenuto Biava.

Sabato 23 maggio alle ore 21.15 la rassegna prosegue con «E il naufragar m’è dolce... – Racconto d’estate», a cura di Matteo Bertuetti, una storia paragonata a «una bottiglia che conserva i giochi di quattro bambini, il cuore caldo di un’amicizia, la fotografia di un paese e un foglio di poesie».

Sabato 30 maggio alle ore 21.15 Teatrattivo conclude la manifestazione con «La storia del Santo traditore», con Gianfranco Piersanti e Davide Bramati. Lo spettacolo rielabora la vicenda, in bilico tra storia e leggenda popolare, di Vincenzo Pacchiana, meglio noto col nomignolo di «Pacì Paciana», vista attraverso gli occhi del brigante Carcino Carciofoli, colui che l’ha tradito e ne ha consegnato la testa ai francesi.

Tutti gli spettacoli, a ingresso libero, vengono presentati presso l’Auditorium Comunale di via Serio a Zanica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA