La Fiera dei librai scalda i motori Il 18 aprile c’è Saviano al Donizetti

La Fiera dei librai scalda i motori
Il 18 aprile c’è Saviano al Donizetti

Dal 15 aprile al 1° maggio torna la 58ª edizione della Fiera dei Librai Bergamo, il tradizionale appuntamento con la kermesse più antica d’Italia nel settore.

Una manifestazione organizzata da Promozioni Confesercenti, Sindacato Italiano Librai (Sil) e dalle librerie indipendenti aderenti a Li.Ber - Associazione Librai Bergamaschi. Sedici giorni di manifestazione nello storico centro piacentiniano, il Sentierone, la via di passeggio nel cuore della città, che si trasforma in una grande libreria, dove è possibile trovare un’ampia offerta di titoli tra romanzi, saggi e volumi per ragazzi, e partecipare ai numerosi incontri con gli Autori. I librai indipendenti di Bergamo - Alessia Libreria, Libreria Arnoldi, Cartolibreria Nani, Libreria Palomar, Il Parnaso libri&natura, Punto a capo libri -, ad ogni edizione confermano al pubblico bergamasco un’occasione unica per scoprire il mondo del libro nelle sue espressioni più vitali, spaziando dai fenomeni editoriali di tendenza alle numerose realtà «minori», solo nei numeri.

Ospite d’onore della 58ª edizione della Fiera dei Librai Bergamo e della 33ª edizione del Premio Nazionale di Narrativa Bergamo è Roberto Saviano, per la prima volta a Bergamo, martedì 18 aprile alle ore 21 al Teatro Donizetti. Introdotto dal Sindaco Giorgio Gori, il celebre scrittore e giornalista presenta il suo terzo romanzo «La paranza dei bambini» (Feltrinelli, 2016): romanzo ispirato a fatti realmente accaduti che narra la controversa ascesa di una paranza – un gruppo di fuoco legato alla Camorra napoletana degli anni 2010 – e del suo capo, il giovane Nicolas Fiorillo. Roberto Saviano entra implacabile nella realtà che ha sempre indagato e ci immerge nell’autenticità di storie immaginate con uno straordinario romanzo di innocenza e sopraffazione. La prenotazione all’evento, ad ingresso libero, sarà disponibile a partire dai primi giorni di aprile 2017, insieme al programma dettagliato della Fiera, sul sito della manifestazione.

«Proporre al pubblico bergamasco l’incontro con Roberto Saviano, oltre che un onore, rappresenta un ulteriore sforzo per collocare la Fiera dei Librai Bergamo tra i festival letterari più importanti d’Italia, proseguendo un percorso di crescita che pone particolare attenzione alle proposte editoriali attuali - indipendenti e non -, sempre nel segno della qualità», dichiara Antonio Terzi, Cartolibreria Nani e Presidente di Li.Ber – Associazione Librai Bergamaschi. I numeri della Fiera dei Librai Bergamo confermano un successo di pubblico che cresce di anno in anno: nel 2016 la manifestazione ha registrato una presenza di circa 165.000 visitatori in 16 giorni di manifestazione (160.000 nel 2015); oltre 22.000 libri venduti, tra gli oltre 50 mila titoli venduti e 117 incontri con gli autori - 20 in più rispetto alla 56° edizione - con circa 10.320 persone (6.500 nel 2015). Di particolare interesse, visto la grande affluenza, anche la classifica delle vendite con in testa tra le sei aree tematiche, l’offerta editoriale dedicata alla Narrativa, che ha fatto registrare una richiesta di volumi pari al 28% (26% nel 2015 insieme all’area dedicata ai più piccoli); a seguire l’area Bambini e Ragazzi con il 22%; in linea con le richieste delle precedenti edizioni le aree dedicate alla manualistica e alle occasioni, a pari merito con il 15%, la saggistica con l’11% e l’editoria locale con il 9% di richieste.


© RIPRODUZIONE RISERVATA