L’Accademia Carrara sbarca in Cina Fissato a Francoforte protocollo d’intenti
Emanuela Daffra davanti all’Accademia Carrara

L’Accademia Carrara sbarca in Cina
Fissato a Francoforte protocollo d’intenti

Definito un protocollo d’intenti tra l’Accademia Carrara, la regione cinese Jilin e la città di Changbaishan per una serie di importanti scambi culturali finalizzati a promuovere l’arte figurativa e valorizzare la cultura italiana nel mondo.

Lunedì 23 maggio, a Francoforte, alla presenza del governatore della regione cinese Jilin, Bayin Chaolu, e del sindaco della città di Changbaishan, Xie Zhongyan, di Alessandro Sorte per Regione Lombardia, di Corrado Centurelli per la Provincia di Bergamo, di Emanuela Daffra e Gian Pietro Bonaldi per Fondazione Accademia Carrara, è stato definito un protocollo d’intenti finalizzato a una collaborazione a lungo termine tra Accademia Carrara e la città di Changbaishan per l’attuazione di scambi culturali.

Il commento di Daffra, direttore dell’Accademia Carrara: «Si sono poste le premesse di una collaborazione importante per entrambe le parti. Grazie a una progettazione comune, infatti, non solo si farà conoscere il patrimonio della Carrara in Cina, ma si lavorerà anche per costruire insieme degli strumenti di interpretazione in grado di avvicinare davvero alla cultura artistica italiana visitatori che provengono da una tradizione altissima ma differente, e viceversa. Tutti gli attori coinvolti auspicano che si possa trattare di un modello di cooperazione culturale che porti a un vero accrescimento reciproco».


© RIPRODUZIONE RISERVATA