Lunedì 07 Maggio 2007

«All’inferno ci vado in Porsche» Il libro di Grasselli al Bacaro

«All’inferno ci vado in Porsche», il nuovo romanzo di Pier Francesco Grasselli, edito da Mursia , verrà presentato giovedì 10 maggio dalle 19 alle 21 a Bergamo presso il Restaurant-Bar Bacaro in via Legnano 31, Redona. Per l’occasione gli attori Giuseppe Errico, Daniela Cannitiello e Paolo Marcassoli interpreteranno brani tratti dal romanzo. L’evento è coordinato da Restaurant-Bar Bacaro. La Libreria Ubik di Bergamo (Largo Rezzara 4, 24122 Bg) sarà presente con uno stand e l’autore firmerà le copie.   

«All’inferno ci vado in Porsche», che racconta la realtà dei ragazzi dello sballo obbligatorio in discoteca, è il seguito del fortunato L’Ultimo Cuba Libre (Mursia 2006). Arrivato nelle librerie solo poche settimane fa, il romanzo è già alla seconda edizione. Un successo decretato da un passaparola tra i lettori che trovano nelle storie  di Jessica, Claudio, Tony, Gloria e gli altri personaggi del romanzo una fotografia della loro generazione.   

L’autore racconta di una generazione in cerca di ideali, con gli occhi di chi dà voce ad un mondo troppo spesso oggetto di generalizzazioni e luoghi comuni. «Si tratta di giovani ossessionati dagli status symbol e dall’immagine» ha detto Pier Francesco Grasselli, ventinove anni, alla sua seconda prova letteraria dopo «L’Ultimo Cuba Libre» (tre edizioni), «giovani alla ricerca di emozioni sempre più violente perché anestetizzati nei confronti della realtà a causa del lusso e del benessere in cui sono cresciuti, a causa velocità con cui ogni cosa si muove nel nuovo millennio, che li ha portati a sperimentare tutto troppo presto. Ecco perché Speed Generation».   
«Racconto la realtà dei giovani di oggi, che si consumano nelle notti in discoteca, stravolti dall’alcool e dalle paste, che vivono alla ricerca di emozioni veloci, da consumare subito - continua l’autore -. E’ una generazione che vive in luoghi che gli adulti non conoscono. Giovanissimi, ma anche trentenni, accomunati dal vuoto. Ho provato a raccontarli, a far sentire la voce di questi ragazzi che potete incontrare in una qualunque discoteca il sabato o il venerdì sera». Info www.pierfrancescograsselli.com [email protected], [email protected]

(07/05/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata