Martedì 05 Febbraio 2008

«Chisciotte e gli invincibili» ad Altri Percorsi

«Chisciotte e gli invincibili» è il titolo dello spettacolo inserito nel cartellone di Altri Percorsi che Fuorivia Produzioni metterà in scena al teatro Donizetti giovedì 7 febbraio alle 20.30. Il testo è di Erri De Luca, il ccordinamento scenico di Paola Farinetti, le luci di Andrea Violato. Sul palcoscenico Erri De Luca, Gianmaria Testa e Gabriele Mirabassi. I biglietti sono in prevendita alla biglietteria del teatro Donizetti aperta dal lunedì al sabato dalle 13 alle 20.30. I biglietti acquistati lo stesso giorno di spettacolo non saranno caricati del diritto di prevendita. Costo del biglietto: (posto unico) 14 euro; 11 euro (ridotto), 6.50 euro (giovanicard, family card).

Chisciotte e gli invincibili è una ballata a tre voci giocata attorno ad un tavolo d’osteria, tre sedie per i protagonisti – Erri De Luca, Gianmaria Testa e Gabriele Mirabassi - ed una vuota, quella di don Chisciotte, il cavaliere a cui s’ispira lo spettacolo. Un trio che chiama alla sua tavola Chisciotte l’invincibile, che probabilmente se ne sta seduto nel buio della sala. «Perché in ogni sera e in ogni piazza – dicono i protagonisti - ce n’è uno». «Il nostro Chisciotte – spiegano gli artisti - è una specie di omaggio ai sognatori che non si arrendono, a quelli che si fanno coinvolgere, che non sono mai spettatori passivi di quanto accade. A quei seguaci delle cause perse che proprio in quanto tali sono in fin dei conti invincibili». Invincibili, si dice nello spettacolo, sono i migratori, quelli «che attraversano il mondo a piedi per raggiungerci e che non si fanno fermare da nessun campo di prigionia, da nessuna espulsione perché chi va a piedi non può essere fermato». Lo spettacolo si articola in un prologo, tre quadri (amore, guerra, prigionia) e un intermezzo ed è uno strano miscuglio di musica e parole. Erri De Luca accompagna e guida nell’esplorazione, Gianmaria Testa dà voce ai grandi poeti e Gabriele Mirabassi disegna note musicali col suo clarino.(05/02/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata