Venerdì 07 Aprile 2006

«Il sergente»: Marco Paolini al Donizetti mette in scena il romanzo di Rigoni Stern

Appuntamento con Marco Paolini al teatro Donizetti: martedì 11 aprile alle 20.30 porterà in scena per la Jolefilm «Il sergente, dedicato a Mario Rigoni Stern». Maestrino di scena è Marco Austeri, direzione tecnica di Marco Busseto, progetto scenico di Andrea Violato. Musiche originali di Uri Caine al piano, mentre Mario Brunello esegue al cello Alone di Giovanni Sollima, e Marco Paolini e i Mercanti di Liquore cantano Il sergente nella neve. Biglietti saranno messi in vendita martedì 11 aprile alla biglietteria del teatro Donizetti (dalle 13 alle 20.30). Costo dei biglietti: (posto unico) 11 euro (ridotto 8, 5 euro giovanicard).    

Lo spettacolo chiuderà il Cartellone di Altri Percorsi, prende vita e ispirazione dal libro scritto nel 1953 da Mario Rigoni Stern dal titolo «Il sergente nella neve» (1953), il racconto autobiografico dell’allora sergente Rigoni, impegnato nella sanguinosa campagna di Russia durante il secondo conflitto mondiale. Ambientato nell’inverno 1942-43, affronta uno degli episodi più drammatici nella storia dell’esercito italiano: la ritirata dei soldati attraverso la taiga russa. Ormai allo sbando e circondati dall’Armata Rossa, i personaggi del racconto - reali e non di fantasia - cercano di sopravvivere durante la ritirata, passando da un villaggio all’altro, con alterne fortune. Li guida un giovane sergente – qui, Marco Paolini - che diventerà poi lo scrittore del romanzo. Leggendo il romanzo si fa la conoscenza di esseri umani profondamente sconvolti dal conflitto ma che mantengono fino in fondo la propria dignità: come il tenente Cenci, molto amico di Rigoni e generoso in battaglia, il caporalmaggiore Moreschi, sempre di buonumore nonostante tutto, Tourn, alpino piemontese che nasconde con allegria la paura. E poi Lombardi, cupo e taciturno; il caporale Pintossi, calmo e flemmatico… Sono piccoli grandi uomini che affrontano un’avventura spesso senza via d’uscita.

(07/04/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata