Martedì 13 Novembre 2007

«Nati per leggere», biblioteche aperte

Torna «Nati per leggere» l’iniziativa che sabato e domenica spalanca le porte di 132 biblioteche bergamasche. Esposizioni di bibliografie e una moltitudine di volumi e riviste per l’infanzia in bella mostra sulle scaffalature. E poi animazioni, laboratori teatrali, letture di fiabe, interpretazioni di filastrocche e drammatizzazioni di storie per irretire i piccoli da 0 a 5 anni nel fascino unico della parola scritta. Un evento culturale che coinvolge i sei Sistemi bibliotecari della Provincia, la Provincia stessa e le sezioni locali della FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri) e dell’AIB, l’Associazione Italiana Biblioteche.

L’invito è duplice. Da una parte raggiunge i genitori incoraggiandoli nell’abitudine di leggere storie ai propri bambini. Dall’altra si chiamano le biblioteche per rimpinzare gli spazi di volumi destinati a un target di lettori dal biberon facile. Bergamo e provincia, con l’apertura del quasi il 70% delle biblioteche pubbliche che raccolgono il 90% dell’utenza territoriale, ancora una volta si sono distinte in ambito nazionale per la qualità delle proposte che metteranno in campo durante il fine settimana. La biblioteca Tiraboschi sabato alle 16, con l’animatrice Chiara Masseroli, invita le famiglie (prenotazione allo 035 399161) allo spettacolo Gli aiutanti del Principe. A tutti i babylettori che sabato e domenica faranno tappa in biblioteca, oltre ai simpatici segnalibri con colorate opportunità di lettura, sarà regalata la borsa che reclamizza l’evento e due riviste per l’infanzia. La prima Giulio Coniglio riporta le belle illustrazioni di Nicoletta Costa, la seconda Milo ripercorre le avventure del protagonista televisivo della trasmissione Domenica Papà. Oltre all’apertura straordinaria della biblioteche, martedì 20 novembre alle 11 in punto, 150 tra scuole materne, asili nido e spazi gioco di città e provincia, proporranno uno stop ad ogni attività in corso, per lasciare spazio alla lettura di storie interpretate dalle educatrici. Dettagli informativi sul sito www.natiperleggere.bergamo.it(27/11/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata