Le foto di Michele D’Incà alla Galleria Manzoni

Le foto di Michele D’Incà alla Galleria Manzoni

Dal 22 maggio al 15 giugno la Galleria Manzoni, in via san Tomaso, a Bergamo e ANPIL onlus presentano una serie di affascinanti scatti realizzati durante un viaggio in Mongolia nell’estate del 2006 da Michele D’Incà, appassionato regista di percezioni al limite, in grado di proiettare gli spettatori in un mondo sognato e al tempo stesso temuto. Alla serata inaugurale della mostra saranno presenti come testimonial d’eccezione alcuni inviati della trasmissione televisiva Striscia la notizia: Valerio Staffelli, Max Laudadio, Alessandro Corallo (redattore di Striscia la notizia) e Giampaolo Fabrizio (imitatore di Bruno Vespa).«Interpretare immagini, carpire momenti, ritrarre situazioni, volti e culture… Riuscire a trasmettere le emozioni di un mondo “diverso”». Questi gli obiettivi che si prefigge l’artista. Michele D’Incà (Belluno, 1970) è un fotografo autodidatta con un passato costellato da collaborazioni in campo aziendale e turistico. Da sempre appassionato di viaggi, D’Incà è riuscito a trasformare la propria passione in attività, realizzando numerosi reportage in Africa (a Zanzibar, a Capo Verde e in Egitto) e in Mongolia, come documenta la mostra alla Galleria Manzoni.

Le immagini, suddivise in quattro sezioni (Bambini, Monasteri, Ritratti e Paesaggi), offrono una visuale a 360° di un Paese incantevole e per certi versi ancora incontaminato, in cui il progresso comincia ad affacciarsi. Fotografie di una bellezza quasi eterea, metafisica, ma che sono in grado di presentare la cruda esistenza di periferie in cui l’umanità emarginata riesce comunque a regalare un piccolo sorriso all’obiettivo di una macchina fotografica.
La mostra Michele D’Incà - MONGOLIA nasce da un’idea di Michele D’Incà e Max Laudadio, celebre inviato della trasmissione Striscia la notizia, in collaborazione con Alessandro Corallo, membro dell’ANPIL (Amici nella Promozione Internazionale Lasalliana – onlus che offre aiuto ai bambini dei Paesi più poveri del mondo) e autore del libro «Ad Haiti si nasce ultimi». Un evento benefico per aiutare i bambini del Terzo e Quarto Mondo, i cui proventi derivati dalla vendita delle fotografie e dei cataloghi saranno devoluti all’associazione ANPIL onlus che si occuperà di distribuirli agli Stati della Mongolia e di Haiti.

Come nella serata d’inaugurazione (22 maggio ore 18-23), così al finissage della mostra, il 15 giugno (ore 18-23), ci saranno i testimonial di Striscia la Notizia, promotori dell’iniziativa, per la consegna dei proventi raccolti, alla presenza dei consoli onorari della Mongolia e di Haiti. La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Magnolia Edizioni. Con il patrocinio del Consolato di Mongolia e del Consolato della Repubblica di Haiti.

Orari: dal lunedì al sabato ore 10-13 / 15-19
Sito dell’evento: www.unafotoperlavita.com

INFOLINE: +39.035.270.286 – [email protected] - www.galleriamanzoni.com +39.02.670.16.33 – [email protected] - www.anpil.org

(20/05/2007)

© RIPRODUZIONE RISERVATA