Lo Spirito del Pianeta sbarca in Australia - Video

Lo Spirito del Pianeta
sbarca in Australia - Video

Il festival che ogni anno fa il pieno di visitatori a Chiuduno ha preso il volo ed è arrivato in Australia, dove aprirà i battenti il prossimo novembre. E spunta anche l’ipotesi Mosca. Ecco le ultime novità.

Da diversi anni Ivano Carcano, direttore artistico de Lo Spirito del Pianeta, cercava di «esportare» all’estero la sua idea di festival «indigeno», di spazio culturale dentro il quale dare voce alle molte tribù in via di estinzione in tutte le parti del mondo. Già c’era stata un’esperienza in Africa, in Camerun, a supporto dei Pigmei, sempre più in crisi per i soprusi che devono subire da chi espropria le loro terre, in cui vivono da centinaia di anni, per puri scopi economici e di sfruttamento del terreno.

Al momento Carcano sta anche trattando con alcuni soggetti per portare il festival in Russia, a Mosca. Ma dove se non in Australia, terra in cui nei secoli scorsi si è consumato il dramma umanitario delle tribù aborigene, poteva trovare una seconda casa il festival?

Dopo il consueto appuntamento italiano (a Chiuduno dal 27 maggio al 12 giugno) esordirà in Australia dal 23 al 27 novembre 2016. Prima con due date di presentazione del festival a Sydney e Canberra, e poi a Dubbo (una città dell’Australia situata a circa 400 km a nord-ovest da Sydney). Qui si svolgerà il festival vero e proprio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA