Los Chicos, dalla Spagna con furore «Suonare in Italia, non vedevamo l’ora»
I Los Chicos

Los Chicos, dalla Spagna con furore
«Suonare in Italia, non vedevamo l’ora»

Dopo aver suonato su tutti, ma proprio tutti i palchi spagnoli, i Los Chicos approdano in Italia e tra le tappe del loro tour c’è anche Bergamo.

La band spagnola sarà mercoledì sera sul palco dell’Edoné a Redona per Radiolution. Il format, alla sua seconda puntata quest’anno, prevede la registrazione completa del concerto audio/video. Non solo la performance, ma tutta la serata della band all’Edoné dall’inizio alla fine. Con i Los Chicos non mancherà il divertimento: portabandiera del rock’n’roll spagnolo, sono una vera istituzione della scena grazie a show energetici. La band è attiva da oltre 15 anni e propone un pub-garage-rock coinvolgente, miscelato con un centrifugato di gospel-punk-soul che li ha fatto conquistare ogni palco, dai festival più rinomati ai palchi più piccoli. «Siamo i Los Chicos! Abbiamo iniziato 16 anni fa, suonando in giro per la Spagna, o meglio, in ogni paese e città della Spagna – raccontano a L’Eco di Bergamo -. Poi abbiamo pubblicato un paio di album e abbiano iniziato ad andare in tour per l’Europa, soprattutto nel Regno Unito. Dopo altri due album siamo andati a suonare in Australia e adesso eccoci in Italia col nostro nuovo disco. Sono stati 16 anni di sudore, birre, calimocho e - letteralmente – tonnellate di cibo e felicità».

I bergamaschi sono soliti accogliere le band a braccia aperte. Cosa li aspetta? «Il nostro live show on the road è una sorta di festa itinerante che ci piace portare dovunque. In sostanza con i nostri live vogliamo celebrare la vita attraverso il rock and roll: con il divertimento e l’energia di una notte folle col nostro pubblico. Vogliamo festeggiare con loro».

È la vostra prima volta in Italia? «Sì! Abbiamo sentito un sacco di belle cose riguardo al suonare qui da un po’ di nostri amici in Spagna! Era da un bel po’ di tempo che volevamo farlo. Ci aspettiamo della pizza e della pasta magnifiche, insegneremo ai baristi italiani come si fa il calimocho e faremo delle gran feste! In effetti abbiamo citato il calimocho in due risposte su tre, quindi ci meritiamo a buon diritto il titolo di Ambasciatori. Il calimocho è un tipico drink da strada spagnolo. Molta gente lo beveva quando era più giovane, come i ragazzini punk che bevono fuori dai bar».

I Los Chicos sono: Rafa Suñén: vocals, Gerardo Urchaga: Guitar ,Antonio Urchaga: Guitar, Guillermo Casanova: Bass, Ral García: Drums

Appuntamento mercoledì 2 novembre all’Edoné. In apertura i Roads of kicks.

© RIPRODUZIONE RISERVATA