Lunedì 17 Aprile 2006

Lovere, classica in salsa spagnola

Ghiotti appuntamenti con la grande musica alla Tadini di Lovere. Come ormai da 79 anni, l’Accademia culturale loverese propone un calendario di concerti di altissimo livello ed anche quest’anno la qualità è di casa sul lago. Il direttore dell’Accademia, don Gino Scalzi, ha predisposto una serie di serate, con il contributo e il patrocinio del Comune di Lovere, la Provincia di Bergamo, la Regione Lombardia e la Comunità montana alto Sebino, a partire da mercoledì 26 aprile, fino a venerdì 29 maggio.

Si parte quindi il 26 aprile con un omaggio alla musica spagnola insieme con la voce di Letizia Panarello e il pianoforte di Pinuccia Schiacci, in un concerto denominato «Viaggio intorno alla Spagna»: musica popolare della penisola iberica rivisitata e tango argentino. Il concerto è offerto dalla Banca Popolare di Bergamo. Il secondo appuntamento sarà mercoledì 3 maggio con il pianista Pietro De Maria, che suonerà Chopin: dal Rondò alle Variazioni brillanti a 3 Notturni ai 24 Preludi . Il concerto è offerto in memoria dell’avvocato Paolo Canu dai figli Gianpiero e Silvano nel 60° della fondazione dello studio legale Canu di Lovere.

Lunedì 8 maggio saranno protagonisti i solisti dell’Accademia «I filarmonici» di Verona. Alberta Martini e Elisabetta Fable al violino, Ania Serova alla viola, Marco Perini al violoncello, Filippo Faes al pianoforte e Darko Balk al clarinetto presenteranno il Quintetto di Mozart per clarinetto e archi e il Quintetto op. 34 di Brahms per pianoforte e archi. Il successivo appuntamento sarà lunedì 15 maggio con il duo Alexander Janiczek al violino e Llyr Williams al pianoforte, in programma la Sonata K 378 di Mozart; 4 pezzi per violino e pianoforte di Webern; la Sonata in sol minore di Debussy e la Sonata op. 18 di Strauss. Il concerto è offerto dall’Associazione «Amici del Tadini» in memoria del conte Luigi Tadini nell’anniversario della morte.

Nella bella sala dei concerti dell’Accademia loverese lunedì 22 maggio sarà invece la volta del pianoforte solo di Jin Ju, con musiche di Mozart, Ravel, Strawinskij e Schumann. Il ciclo dei concerti si chiuderà venerdì 26 maggio con il Quartetto Kuss: Jana Kuss e Oliver Wille ai violini, William Coleman alla viola e Felix Nickel al violoncello. In programma quattro contrappunti dall’Arte della fuga di Bach, l’Adagio e fuga K 546 di Mozart, il Quartetto op. 13 di Kurtag e il Quartetto in do maggiore op. 51 di Brahms.

I concerti (ingresso da via Tadini) avranno inizio alle 21,15. Quote di abbonamento alla stagione 100 euro, sostenitore 120 euro, ingresso singolo senza abbonamento 20 euro. Per i giovani fino a 18 anni abbonamento 25 euro, ingresso singolo 5 euro. Le adesioni possono essere comunicate telefonicamente allo 035-962780. Per informazioni www.accademiatadini.it.(17/04/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata