Massimo Ranieri in  Riccardo III È al Creberg Teatro il 20 marzo

Massimo Ranieri in Riccardo III
È al Creberg Teatro il 20 marzo

Dopo il grande successo di pubblico al Festival Shakespeariano di Verona 2013 e nei siti archeologici di tutta Italia torna Massimo Ranieri e il suo Riccardo III. Sarà al Creberg Teatro venerdì 20 marzo alle ore 21.

Scritta tra il 1591 e il 1594, la tragedia è un indiscutibile banco di prova per un attore che è messo nella condizione di mostrare tutto il suo talento nella parte del re deforme, assetato di potere, la cui malvagità e ambizione sono pari alla sua scaltrezza. Nessuno riesce a tenergli testa, nessuno sa opporsi a lui. Un uomo che, per quanto fisicamente repellente, riesce a sedurre le spose degli aspiranti al trono da lui fatti brutalmente uccidere. …Il suo destino è segnato.

Per Ranieri la sfida è notevole, degna di un artista eclettico come lui, cantante, attore e regista, alle spalle un curriculum che pochi, anche a livello internazionale, possa vantare. Tra le idee di spicco di questa messa in scena, spicca l’ambientazione moderna, ambientata negli anni ’50. Musiche originali di Ennio Morricone.

Questo Riccardo III Massimo Ranieri, lo ha immaginato inquietante e accogliente, proprio come quei grandi film noir che abbiamo profondamente amato. Per provare a intravedere sulla scena l’eterno mistero del male. Le musiche sono state scritte espressamente per lo spettacolo dal Maestro Ennio Morricone.

Riccardo III di Ranieri, detta dalle sue parole: «È un noir e chi vuole trovare un’epoca di ambientazione può anche non trovarla, non ha un’epoca reale. La scena è un cilindro che può essere una sala delle feste, una tomba, un mausoleo in cui spicca la mancanza d’amore di Riccardo e la sua disperata solitudine, la sua diversità. Riccardo III è un re crudele e ambizioso che, per la sete di potere e di rivincita, colpisce anche i suoi congiunti. Un personaggio così affascina chi fa l’attore e ha tanti richiami all’attualità: io Riccardo III, lo vedo in molti politici di oggi per somiglianza, contaminazioni, allusioni».

Informazioni - Teatro Creberg Bergamo, via Pizzo della Presolana, ecco il sito internet . Telefono 035.343434. [email protected] . Orari di apertura da mercoledì a sabato dalle 13 alle 19. Il giorno dello spettacolo la vendita apre un’ora prima dell’inizio. Biglietteria online su ticketone . Pagamento possibile attraverso le carte di credito dei circuiti Visa, Mastercad, Maestro, American Express, Diners e PayPall

Punti vendita: Fiera di Bergamo, via Lunga Bergamo (telefono 035.3230911; MediaWorld c/o Orio Center – Tel. 035.4211111), Box Office Bergamo, viale Giulio Cesare 14, Bergamo (telefono 035.236787).


© RIPRODUZIONE RISERVATA