Masterchef, Maria col fiatone Decisiva «L’ostrica della salvezza»

Masterchef, Maria col fiatone
Decisiva «L’ostrica della salvezza»

La concorrente bergamasca, ad un passo dall’eliminazione, si salva sul filo di lana mandando a casa Silvana, la mamma di Bitonto.

Una puntata decisamente difficile quella di giovedì 22 gennaio su Sky 1 per Maria Acquaroli, la concorrente bergamasca di Masterchef, finita a giocarsi la permanenza nella trasmissione all’ultimo respiro nel «Pressure test» con Silvana. L’epilogo di una puntata decisamente storta, cominciata con una prova senza infamia e senza lode sulla torta nuziale davanti al temutissimo Iginio Massari, nume tutelare dei pasticcieri italiani.

Poi l’ingresso nella squadra rossa guidata da Federica (vincitrice nella prova per la torta nuziale) per la prova in esterno: un catering post sfilata per un evento a Milano. La squadra rossa sembra la migliore sulla carta, ma inciampa sulla sabbia dei tartufi di mare e sui semi dei frutti della passione nell’insalata di pasta. Morale, vince la squadra blu e Maria si ritrova a lottare per restare a Masterchef.

E il «pressure test» comincia decisamente male: la bergamasca finisce ultima nella prima prova (pulire cinque capesante, aprire cinque ostriche e spolpare una granseola) e si ritrova a giocarsi il tutto per tutto con Silvana, la mamma di Bitonto, ultima nell’altra manche. Ma qui Maria tira fuori gli artigli e mette in tavola «L’ostrica della salvezza», piatto «che ha un bel perché» secondo Bruno Barbieri e raccoglie pure molto consenso da Carlo Cracco e Joe Bastianich. A casa ci va così Silvana, ma quanta paura per Maria...


© RIPRODUZIONE RISERVATA