«Nati per leggere», tutto pronto Coinvolte anche 25 librerie bergamasche

«Nati per leggere», tutto pronto
Coinvolte anche 25 librerie bergamasche

Sono 25 le librerie bergamasche che aderisco a «Nati per leggere», l’iniziativa rivolta ai piccoli lettori - 0 ai 6 anni - e ai loro genitori promossa dai sei Sistemi bibliotecari orobici (Area Dalmine, Area Nord-Ovest, Bassa Pianura Bergamasca, Seriate Laghi, Val Seriana, Urbano di Bergamo).

Tema dell’edizione 2014 è il cibo: «Slurp, slurp… libri da leccarsi le dita». Per il terzo anno consecutivo, in 25 librerie aderenti ad Ascom dal 1 al 30 novembre è possibile acquistare libri per bambini con uno sconto dell’8% sul prezzo di copertina, grazie ad un coupon che attesta la partecipazione dei giovani lettori ad una delle iniziative di Nati per leggere .

In città aderiscono otto librerie: Buona Stampa (Via Paleocapa), Fantasia (via Borgo Santa Caterina), Cartuns (via Ruggeri da Stabello), Palomar (Via Maj), Incrocio Quarenghi (via Quarenghi), Kalos Professional (via Pitentino), Il Quartiere (via Gombito), Libraccio (via S.Bernardino); e diciassette in provincia: Il Campanile (Caravaggio), Libreria Canova e Umpalumpa (Clusone), Alessia Libreria (Fiorano al Serio), Cartolibreria Gyl (Gandino), Mondadori Store (Lovere), Edicola Merisio e Edicolè Martinengo (Martinengo), La Cartolibreria di Magda (Mozzanica), No problem! (Nembro), Goodbook.it (Osio Sotto), Libreria Il Parnaso (Ponteranica), La matita (San Pellegrino Terme), Libreria Mondadori (Stezzano) La Libreria di Treviglio e La Pulce curiosa (Treviglio), Punto e virgola (Rovetta).

«Anche quest’anno – afferma Cristian Botti, presidente del Gruppo Librerie Cartolibrerie di Ascom– le nostre librerie sposano il progetto del Sistema bibliotecario bergamasco, dimostrando sia come non esista contrapposizione tra librai e biblioteche sia, e soprattutto, la volontà delle insegne indipendenti di essere propositive. L’iniziativa è strategica perché punta a far crescere i lettori di domani, chiave fondamentale per imprimere un’inversione di tendenza. Nati per leggere è un’occasione per mostrare la passione e la professionalità dei librai pronti a dare prova di ciò che li contraddistingue. Qualche insegna si è inoltre specializzata nelle proposte per i ragazzi ed organizza pomeriggi di letture e animazione durante tutto l’anno, diventando un punto di riferimento per coltivare la passione per la pagina scritta».

Nati per leggere nasce con la collaborazione della Fimp sezione di Bergamo (Federazione Italiana Medici Pediatri), della Cipe (Confederazione Italiana Pediatri), della Sezione Lombardia Aib, l’Associazione Italiana Biblioteche, artefice della campagna ideata a livello nazionale e con il patrocinio dell’Ufficio scolastico provinciale di Bergamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA