Neri Marcorè canta i Beatles Serata di solidarietà al Creberg Teatro

Neri Marcorè canta i Beatles
Serata di solidarietà al Creberg Teatro

Neri Marcorè e la Banda Osiris portano a Bergamo lo spettacolo «Beatles Submarine» in occasione di «Dai credito alla solidarietà», la tradizionale rassegna artistica promossa dalla Fondazione Creberg in favore della Caritas Diocesana di Bergamo.

La serata si terrà venerdì 28 novembre alle 21 al Creberg Teatro Bergamo. «Beatles Submarine», già rappresentato al Piccolo Teatro Strehler e sui palchi di mezza Italia, è uno spettacolo-concerto che rende omaggio alla « beatlesmania» – quell’insieme di ossessione, euforia, crisi isteriche, pianti, svenimenti al quale erano soggetti i fan dei Beatles – in un cocktail di racconti, frammenti biografici, musiche, video e canzoni dei «Fab four».

Lo spettacolo ripercorre il periodo che va dall’inizio degli anni Sessanta, con la nascita del gruppo a Liverpool, fino alla morte di John Lennon. Le varie tappe sono punteggiate dalle canzoni, da quelle meno conosciute alle celeberrime «Yesterday», «Across the Universe», «Hey Jude». Curiosamente manca il brano che dà il titolo allo spettacolo, «Yellow Submarine». «Beatles Submarine» testimonia come il fenomeno Beatles, a mezzo secolo di distanza, non sia stato una moda ma una vera e propria cultura e una rivoluzione musicale.

Il regista è Giorgio Gallione, lo stesso di «Un certo Signor G» nel quale Neri Marcorè interpretava testi e canzoni di Giorgio Gaber. Non è la prima volta che l’attore, comico, conduttore (nonché straordinario imitatore) alterna sul palco canzoni e recitazione. Lo ha fatto con il repertorio di Gaber ma anche con lo spettacolo di teatro canzone «Attenti a quei due», con il cantautore Luca Barbarossa.

Ad affiancare Marcorè saranno i quattro componenti della Banda Osiris, gruppo comico-musicale e di teatro di strada, che reinterpretano le canzoni a modo loro, senza timori reverenziali e con grande allegria. I polistrumentisti, cantanti, attori, clowns sono Sandro Berti (mandolino, chitarra, violino, trombone), Gianluigi Carlone (voce, sax, flauto), Roberto Carlone (trombone, basso, tastiere), Giancarlo Macrì (percussioni, batteria, bassotuba).

Lo spettacolo dura un’ora e venti, senza pause. I biglietti sono in vendita presso Creberg Teatro (via Pizzo della Presolana, Bergamo, tel. 035-343434), presso tutte le filiali del Banco Popolare, nonché on line sui siti crebergteatrobergamo.it e ticketone.it. I prezzi, comprensivi di prevendita, sono 20 euro per il primo settore e 15 per il secondo. Il ricavato verrà devoluto alla Caritas bergamasca, a sostegno delle famiglie in difficoltà per la perdita del posto di lavoro.

Questa è la sedicesima edizione di «Dai credito alla solidarietà», che nel corso degli anni ha visto salire sul palco cantautori come Paolo Conte e Roberto Vecchioni, e comici quali Giuseppe Giacobazzi o Enrico Bertolino. Istituita nel 2005 dalla Fondazione Credito Bergamasco, la manifestazione ha il duplice scopo di rendere accessibili a un vasto pubblico, a costi contenuti, spettacoli di artisti apprezzati e conosciuti e di finanziare opere di impegno sociale. Le ultime due edizioni dell’iniziativa - Gioele Dix nel febbraio 2013 ed Enrico Bertolino un anno fa - hanno permesso di donare complessivamente 35 euro in favore delle persone che hanno perso il lavoro e delle loro famiglie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA