Notti di Luce, arriva il videomapping Effetti solari al Belvedere di Astino

Notti di Luce, arriva il videomapping
Effetti solari al Belvedere di Astino

Una cascata di luce su Bergamo e Astino. Si avvicina l’appuntamento con la XVII edizione di «Notti di Luce», dal 31 agosto al 6 settembre. Si tratta di un anno particolare per manifestazione della Camera di Commercio.

Coincide infatti con l’Anno internazionale della luce sancito dalle Nazioni Unite proprio per questo 2015. Un modo per sottolineare quanto la luce sia alla base dello sviluppo tecnologico e scientifico del XXI secolo, fornendo soluzioni alle sfide globali nei campi più disparati: energia, istruzione, medicina, architettura, fotografia, spettacolo.

La Torre Belvedere del Monastero di Astino sarà illuminata con una luce di tipo solare: «Si tratta di una luce architetturale che porta l’attenzione su un aspetto specifico del

Notti di Luce 2015, videomapping

Notti di Luce 2015, videomapping

monastero, visibile anche da lontano. Spesso di giorno non facciamo caso alla struttura degli edifici che ci circondano e di notte l’inquinamento luminoso ci confonde» spiega il direttore artistico di Notti di Luce, Claudio Angeleri.

Le stesse luci saranno utilizzate anche per illuminare Piazza Dante, dove verrà ricreata un’atmosfera da foyer teatrale all’aperto. Proprio in Piazza Dante, sulla facciata del palazzo della Camera di Commercio, verrà proposto uno spettacolo di videomapping.

Giovedì mattina, nella Sala giunta della Camera di Commercio, verranno annunciati tutti gli appuntamenti di Notti di Luce 2015, che comprende concerti, mostre e tavole rotonde.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 23 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA