Piazza Vecchia celebra la Natura Al via i Maestri del paesaggio - Foto

Piazza Vecchia celebra la Natura
Al via i Maestri del paesaggio - Foto

Dal 5 al 22 settembre piazza Vecchia torna verde: 18 giorni per scoprire, imparare, immergersi nel paesaggio, con attività e appuntamenti aperti a tutti e per tutte le età.

In calendario incontri con esperti, operatori del verde, appassionati. In programma conferenze, seminari, workshop, concorsi, degustazioni e laboratori. Al centro della programmazione la Green square, progetto di piazza Vecchia nel verde. Il tema di questa edizione 2019 è «Pioneer landscape», celebrazione della vegetazione pioniera e spontanea che indaga il rapporto tra architettura e natura, invitando il fruitore a percepire le piante come entità vive e in movimento. Autore del progetto Luciano Giubbilei, paesaggista italo-inglese.

L’allestimento peri Maestri del Paesaggio

L’allestimento peri Maestri del Paesaggio
(Foto by Yuri Colleoni)

In Piazza Vecchia

In Piazza Vecchia
(Foto by Yuri Colleoni)

Piazza Vecchia dall’alto

Piazza Vecchia dall’alto
(Foto by Yuri Colleoni)

Per informazioni e il calendario www.imaestridelpaesaggio.it

L’obiettivo di Landscape Festival è quello di favorire una progettazione intelligente, un’attenzione condivisa e una crescente consapevolezza, includendo il rapporto uomo e territorio, la responsabilità verso l’ambiente e la sostenibilità, tra mobilità, funzionalità degli spazi, smart city e benessere. Il festival ha coinvolto nelle prime 8 edizioni 1.760.000 visitatori, divenendo un polo nazionale e internazionale per il mondo del paesaggio e per tutti coloro che abbiano il desiderio di capire, scoprire, imparare, sperimentare.

Piazze, corti, chiostri e giardini aprono le porte ai visitatori, ospitando le aziende di design e non solo, attraverso allestimenti ideati e realizzati ad hoc capaci di dialogare con il contesto ambientale e architettonico della città, creando scenari inattesi e confermando Bergamo «Città del paesaggio».

GLI APPUNTAMENTI E LE INIZIATIVE PIÙ IMPORTANTI

INTERNATIONAL MEETING OF THE LANDSCAPE AND GARDEN 20 > 21 settembre
Due giorni di incontri, racconti, confronti tra i più noti esponenti del landscaping del mondo. International Meeting of the Landscape and Garden, giunto alla nona edizione, si conferma come uno dei più importanti appuntamenti a livello internazionale, aperto a esperti e appassionati. Anche quest’anno International Meeting segue il tema generale del Festival Pioneer Landscape. I protagonisti raccontano la loro filosofia progettuale attraverso una rinnovata formula che alterna lecture, talk e testimonianze video.

Landscape School 11 > 21 settembre
Un laboratorio internazionale, aperto a studenti e professionisti, che ha come tema 2019 la rivalorizzazione del Parco agricolo ecologico tra Grumello del Piano e Colognola a Bergamo. In collaborazione con Politecnico di Milano, Università di Firenze, Hochschule Weihenstephan Triesdorf e Université Mohammed Premier. Un progetto Arketipos guidato da Landworks.

Université d’eté 6 settembre
Una giornata di approfondimento, per professionisti provenienti da campi eterogenei: architettura, agronomia, paesaggio e scienze giuridiche. Giunta alla XVI edizione, propone 10 interventi che pongono al centro del dibattito 10 aspetti del paesaggio, 10 punti da cui partire per ampliare la riflessione, suggerire indirizzi, individuare buone pratiche attraverso ottimi esempi, a seconda delle tante discipline e dei campi coinvolti.

Alpine Seminar 7 > 8 settembre
In montagna per la montagna Conferenze, talk e dibattiti in alta quota, propongono una lettura dei temi fondamentali di Landscape Festival in ambiente alpino.

Valfredda Workshop 18 settembre e Valfredda Seminar 19 settembre
Approfondimenti dedicati alla progettazione di spazi verdi con focus su fiori e erbacee perenni. Relatori internazionali alterneranno momenti teorici e pratici dedicati alla progettazione di spazi verdi.

Aperitivi di paesaggio
Dieci appuntamenti all’antico Lavatoio con altrettanti professionisti per parlare di paesaggio, natura, ecosostenibilità, all’insegna della convivialità e del green. Storie di rigenerazione urbana e pratiche di sviluppo sostenibile, senza dimenticare che il paradiso è un giardino selvatico, si alterneranno ad aperitivi con prodotti tipici e Franciacorta.

Acoustic Val di Scalve 6 > 8 settembre
Rassegna musicale che porta in alta quota alcuni tra i più grandi chitarristi acustici del mondo. Peter Finger, Fabio Treves, Andrea Valeri e ancora Musica da Ripostiglio, Giorgio Cordini e Teo Manzo, poi mostre, talk, degustazioni in quattro comuni della Val di Scalve: Schilpario, Azzone, Colere, Vilminore di Scalve.

Notte Bianca 5 settembre
Durante l’inaugurazione di Landscape Festival, ultimo appuntamento con «Notti in Centro», il calendario di eventi che anima il centro di Bergamo in estate. Musica, poesie, performance, giochi di luce grazie a Comune di Bergamo, commercianti del centro, associazioni di categoria, Distretto Urbano del Commercio.

Alle radici delle energie. Spettacolo di danza acrobatica atletica 5 > 7 settembre
Uno spettacolo di danza, luci, teatro, mimica, gratuito e aperto a tutti. Tre notti magiche, in piazza Vecchia, tre repliche per tre serate sotto le stelle, grazie a ABenergie. ore 21.00-21.30-22.10

Landscape Baloon 21 > 22 settembre
Landscape Festival si può godere anche dal cielo: presso il Prato della Fara è possibile prenotare la propria corsa in quota tra scenari urbani e paesaggi prealpini,grazie a Remax.

Festival delle Lettere
Un invito per tutti a scrivere a mano il proprio pensiero verde in una breve lettera e imbucandola in uno dei box fino al 12 settembre. Lo scritto più green sarà scelto e interpretato il 13 e il 14 settembre.

Il programma completo: imaestridelpaesaggio.it/programma-2019


© RIPRODUZIONE RISERVATA