Premio «Arte e diverse abilità»
Vincitori in mostra in Sala Manzù

Sarà visibile fino a domenica 23 ottobre nella Sala Manzù della Provincia di Bergamo l'esposizione dei primi tre classificati fra i partecipanti al premio «Linguaggi dell'arte e diverse abilità».

Premio «Arte e diverse abilità» Vincitori in mostra in Sala Manzù

Sarà visibile fino a domenica 23 ottobre nella Sala Manzù della Provincia di Bergamo l'esposizione dei primi tre classificati fra i partecipanti al premio 2011 «Linguaggi dell'arte e diverse abilità», promosso dall'Associazione In-Oltre Onlus con il contributo della Fondazione della Comunità Bergamasca.

La centralità degli spazi concessi dalla Provincia di Bergamo rispecchia l'intenzione di facilitare l'incontro con la cittadinanza offrendo la massima visibilità ai vincitori della seconda edizione del Premio. Questa volta il linguaggio artistico privilegiato era quello fotografico, con il preciso intento di valorizzarne sia la funzione abituale di documentazione e comunicazione immediata verso l'esterno, sia le finalità di espressione, approfondimento e confronto sul tema dell'integrazione e dell'inclusione nell'ambito della disabilità.

Al premio, aperto a tutte le organizzazioni non profit del settore, hanno partecipato 11 diverse realtà della nostra provincia inviando le proprie immagini corredate di un progetto esplicativo dell'attività da cui sono scaturite; al termine delle valutazioni, la giuria ha assegnato la propria preferenza ai lavori presentati da Cooperativa Sociale l'Impronta, RSD Conti Calepio e Disvela, premiati domenica 3 ottobre nel corso della manifestazione Passeggiar Gustando.

La mostra delle immagini, già ospitata nei locali della Asl di Via Gallicciolli, verrà in seguito accolta negli spazi espositivi offerti di volta in volta da istituzioni e organizzazioni di tutta la Provincia, per dare il massimo risalto ad una iniziativa che trova nella comunicazione e nel contatto con un'ampia fascia di pubblico la sua realizzazione più completa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA