«Romeo e Giulietta» al Donizetti Grande danza con il Balletto di Mosca

«Romeo e Giulietta» al Donizetti
Grande danza con il Balletto di Mosca

L’archetipo dell’amore puro in contrasto con la società e con il mondo. È il dramma di «Romeo e Giulietta», un classico sotto il profilo musicale e drammaturgico e, al tempo stesso, un grande classico del balletto.

In scena, il prossimo 4 gennaio al Teatro Donizetti, l’incanto di questa intramontabile storia romantica grazie alle coreografie e ai costumi di uno dei corpi di ballo più famosi al mondo, il Balletto di Mosca. Fondato nel 1998 da Valery Auchin è, ad oggi, ancora uno dei migliori balletti internazionali.

La giovane compagnia ha avuto un compito difficile, vale a dire quello di rivelare la professionalità necessaria per dimostrare la propria originalità e, al tempo stesso, mostrare le nuove tendenze della danza classica della tradizione russa. L’idea vincente della compagnia sta nella combinazione armoniosa di elementi del balletto classico con elementi popolari che consentono di mostrare al grande pubblico il linguaggio della scuola e del balletto russo.

Formato da artisti professionisti a tempo pieno, la compagnia Ballet of Moscow affida anche ai costumi, eleganti e sfarzosi, e allo scenario incantato il compito di impressionare e affascinare il pubblico, così che si senta parte della storia stessa narrata dai ballerini. In particolare questa produzione di «Romeo e Giulietta», che costituisce insieme ad altri classici del patrimonio artistico-musicale il ricco repertorio della compagnia, conta la partecipazione di ballerini come Aleksandr Stoyanov e Ekaterina Khukar, entrambi solisti del Teatro Opera e Balletto di Kiev.

Inizio dello spettacolo alle 20,30. Prevendita al botteghino del Teatro Donizetti. Biglietti on line su vivaticket . Per informazioni: 334.1891173.


© RIPRODUZIONE RISERVATA