Sabato c’è la «Donizetti Night» Una favola per tutte le età - Video

Sabato c’è la «Donizetti Night»
Una favola per tutte le età - Video

Torna sabato 15 giugno la festa musicale dedicata al grande compositore. Spazio per i bambini con spettacoli e giochi nel segno dell’Elisir d’amore.

«L’opera lirica è capace di usare tanti linguaggi per arrivare a tutti e ancora oggi è la forma di comunicazione più democratica, parla a grandi e piccoli»: aveva esordito così lo scorso ottobre il direttore artistico Francesco Micheli, presentando il festival Donizetti Opera.

Una rassegna in cui non mancavano attività per i ragazzi delle scuole, dai più piccoli ai quasi maggiorenni, perché Gaetano Donizetti è un patrimonio mondiale, non solo bergamasco, e parla quel linguaggio universale tipico dell’opera che tutti devono conoscere fin da bambini. È così che anche alla «Donizetti Night», in programma sabato 15 giugno a partire dalle ore 18,30 nel cuore della città bassa, non poteva mancare una serie di appuntamenti dedicati ai più piccoli.

La zona «Donizetti da favola» si snoda su due punti principali, la chiesa di San Bartolomeo e piazza Vittorio Veneto. A partire dalle 20, sul sagrato di San Bartolomeo, si esibiranno due cori di voci bianche: prima il coro Gli Harmonici con il concerto «The song of hope: Donizetti&Co», diretti da Fabio Alberti e accompagnati da Francesco Locatelli alla tastiera e Valentina Carissimi alle percussioni. A seguire sarà il turno dei Piccoli Musici, diretti da Mario Mora e accompagnati da Alberto Braghini alla tastiera, nel concerto «Tutti insieme… donizettianamente!», in cui si cimenteranno con brani tratti da musical e con l’Ave Maria di Donizetti.

Ampio spazio in piazza Vittorio Veneto a «Giochi dietro le quinte: trucchi e segreti», un vero e proprio spazio giochi per bambini, a cura di Sottosopra Cooperativa Sociale e Il magico mondo di Mari. Sempre in quest’area si terranno due spettacoli dedicati a una delle opere più famose di Donizetti, «L’Elisir d’amore».

Novità assoluta sarà «L’elisir d’amore - Pene di cuore del coniglio Nemorino», una produzione di AsLiCo per OperaKids con il tenore Ermes Nizzardo, l’attrice Enrica Zampetti e Wei Jiang al pianoforte, dedicata a piccoli spettatori da 3 a 6 anni, in programma per le 20,15. La struggente storia d’amore nella versione della drammaturga musicale Federica Falasconi e della regista Luana Gramegna, viene calata all’interno di una fattoria, tra coniglietti, paperelle e altri animali, «un invito a provare il piacere della meraviglia».

Non poteva mancare poi uno dei protagonisti della rassegna «Gaetano va in città», il tradizionale spettacolo «Gaetano, Gioppino e L’elisir d’amore» con I Burattini di Daniele Cortesi, in programma per le 19 sempre in piazza Vittorio Veneto, in cui a interpretare Nemorino ci sarà Andrea Biscontin, che intonerà le arie «Quanto è bella, quanto è cara» e «Una furtiva lagrima», oltre al fisarmonicista Gino Zambelli.

Saranno allestiti in tutto 20 palcoscenici per ospitare 70 appuntamenti tra parole, musica e danza. Il pubblico sarà libero di muoversi fra palchi e cortili, guidato dalla mappa in distribuzione durante la serata e grazie al supporto dei volontari riconoscibili grazie alla t-shirt rossa con l’immagine 2019. La t-shirt gialla con l’immagine di Gaetano si potrà acquistare presso la biglietteria ai Propilei di Porta Nuova. Tutte le info su donizetti.org. Sino al 15 giugno, i biglietti per i tre spettacoli a pagamento possono essere acquistati in prevendita presso la biglietteria dei Propilei di Porta Nuova e online su VivaTicket. Durante la «Donizetti Night» la biglietteria sarà sempre funzionante.

Anche quest’anno il Duc-Distretto Urbano del Commercio di Bergamo, in collaborazione con Ascom e Confesercenti, partecipa attivamente alla «Donizetti Night». Ecco allora che anche l’area food&beverage di un evento così ricercato nell’ispirazione e nei contenuti, ma al contempo popolare nella forma, diventa sul Sentierone un’elegante isola del gusto, con proposte culinarie raffinate, differenti per tipologia, e pensate ad hoc per l’occasione.

Venti ristoratori di Bergamo e provincia proporranno ciascuno una ricetta espressamente dedicata a Gaetano Donizetti e al suo percorso artistico, in continuità di pensiero con le proposte culturali della Night, con l’intento di offrire una specialità che contraddistingua la propria vocazione.

Un’isola delle eccellenze, quindi, dove si alterneranno ristoranti e gastronomie, forni/pizzerie e pasticcerie, hamburgerie e fast food, wine bar ed enoteche, birrerie/birrifici e lounge bar, in una varietà capace di soddisfare i gusti delle migliaia di visitatori attesi per la serata del 15 giugno, ma disponibile per un primo assaggio anche dalle ore 18 di venerdì, quando le postazioni saranno già operative in vista degli eventi «Before the Night».

Un «evento dentro l’evento», di cui intende non solo sposare la mission, ma anche sostenere il Charity project 2019. Partner sociale della manifestazione è infatti Cooperativa Impresa Sociale Ruah di Bergamo, che promuove «Terra tra le mani», progetto biennale per lo sviluppo dell’imprenditoria femminile in Senegal.

Sabato 15 il Duc metterà a disposizione di Cooperativa Ruah uno stand all’interno dell’isola del gusto, il cui ricavato verrà interamente devoluto a «Terra tra le mani».


© RIPRODUZIONE RISERVATA