San Valentino, baci in Galleria alla Gamec E un selfie tra le opere di Mario Cresci

San Valentino, baci in Galleria alla Gamec
E un selfie tra le opere di Mario Cresci

Alla Gamec di Bergamo, dopo il successo delle scorse edizioni e in occasione di San Valentino, torna l’appuntamento dei «Baci in Galleria». In scena l’opera di Mario Cresci, grazie alla grande antologica dedicata all’artista.

Il sottotitolo identificativo di questa edizione, «Non sono di gesso!», fa riferimento alla suggestiva cornice in cui si svolgerà l’evento: lo Spazio Zero del museo, allestito con i modelli ottocenteschi in gesso dell’Accademia di Belle Arti G. Carrara che danno vita all’opera di Cresci «Ipsa ruina docet». Attraverso queste statue – già protagoniste nel 1996 di un’emozionante installazione al Teatro Sociale di Bergamo – Cresci mette in scena ex novo il rapporto tra classico e moderno, sollecitando una riflessione sul significato dei modelli nella cultura umanistica.

Gli innamorati saranno invitati a individuare il gruppo scultoreo che più rappresenta la natura del loro amore e a scattarsi un selfie con l’opera scelta: rassicuranti e autorevoli come la «Matrona romana», perennemente in conflitto come i «Lottatori», narcisisti e venerati come «Antinoo», o cacciatori come «Perseo»?

L’appuntamento è dalle 19 alle 23: potrete partecipare all’evento e visitare la mostra con un ingresso speciale 2x1 (€ 4,00 a coppia). Inoltre, un gadget in omaggio per tutte le coppie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA